INCASTRATO DALLE TRECCINE BLU
IL LADRO “PENTITO” DEI TRENI

LECCO – Le treccine blu con sfumature viola sono state fatali per un borseggiatore marocchino, già noto per reati analoghi. La polfer di Lecco l’ha riconosciuto, a una settimana dal colpo a bordo del treno regionale Milano-Tirano, e fermato.

L’episodio giovedì 19 luglio ed è lo stesso malintenzionato a ricostruire la vicenda una volta bloccato dai poliziotti. Si era infatti seduto accanto a un ignaro viaggiatore e ha approfittato del “pisolino” dell’uomo per sottrargli lo zaino che aveva riposto nella cappelliera, prelevare del denaro e andarsene alla svelta.

Il borseggiatore racconta anche di essere tornato in stazione dopo il furto, aver ritrovato la sua vittima e lasciatole in pegno la sua collana chiedendo di non essere denunciato e promettendo la restituzione in futuro del denaro rubato.

Già noto alle forze dell’ordine per reati analoghi, il responsabile del furto è stato identificato durante uno dei controlli straordinari nell’ambito dell’operazione “stazioni sicure”

 

 

Pubblicato in: Città, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati