IN TRE DISPERSI SUL RESEGONE
RAGGIUNTI DAL SOCCORSO ALPINO.
PIÙ DIFFICILE SUL “VIANDANTE”

LECCO/VARENNA – Due interventi pomeridiani questo lunedì per il soccorso alpino e l’eliambulanza comasca tra Resegone e Sentiero del viandante. Sopra Varenna una turista straniera è scivolata fratturandosi una caviglia: nonostante non fosse in condizioni preoccupanti raggiungerla e soccorrerla non è stato facile e le squadre del Cnsas sono state impegnate a lungo, dalle 14 fino a sera, quando la paziente è stata accolta al pronto soccorso del Manzoni.

Nessun trauma, avevano solo perso l’orientamento invece gli escursionisti rintracciati sul Resegone. Due ragazze di 22 anni ed un ragazzo di 24 si sono infatti incamminati lungo un sentiero meno battuto, lasciando che la quarta componente della scampagnata proseguisse da sola. Quest’ultima è arrivata al rifugio Azzoni dove si erano dati appuntamento, gli altri tre invece hanno perso la strada, rimanendo incrodati senza sapere più da che parte andare. Alle 15 sono entrati in azione i soccorsi che li hanno raggiunti e accompagnati a valle sani e salvi.

 

Pubblicato in: Montagna, Città, Lago, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati