“IN CUCINA OGGI C’E’…” IL TIRAMISU’!

Tiramisù CopertinaLECCO – Le origini del Tiramisù sono incerte, la versione ufficiale vuole che sia stato creato dai senesi per celebrare l’arrivo del Granduca di Toscana Cosimo de Medici con un dolce che ne rispecchiasse la personalità e che divenne il preferito dai nobili che gli attribuivano proprietà afrodisiache ed eccitanti: da qui il nome Tiramisù.

La versione non ufficiale lo vede nascere in onore di Camillo Benso conte di Cavour per sostenerlo nell’impresa di unificare l’Italia. Certo è che, tutte le volte che vado a casa di amici, mi sento dire che il loro è il miglior tiramisù che io possa mangiare! Perciò senza pretese vi do la mia versione.

Ingredienti
Uova 4 medie
Zucchero 120 g
Mascarpone 500 g
Caffe q.b per bagnare i savoiardi
Cacao in polvere q.b per spolverizzare il tiramisù
Savoiardi 400 g

Preparazione
Dividete gli albumi dai tuorli. Montate gli albumi a neve, a metà preparazione aggiungete metà dello zucchero a pioggia e continuate a montare finché non saranno pronti (Fig. 1).

A parte aggiungete ai tuorli l’altra metà dello zucchero e montate (con uno sbattitore elettrico) fino ad ottenere un bel composto chiaro, spumoso e cremoso (Fig. 2).

Aggiungete il mascarpone al composto (Fig. 3) e continuate a montare fino ad ottenere nuovamente un composto spumoso e cremoso (Fig. 4).
Aggiungete al composto di tuorli l’albume, mescolando dal basso verso l’alto, con un cucchiaio in modo da non smontare gli albumi (Fig. 5).

Disponetene un cucchiaio di crema sul fondo del contenitore che avete scelto, passate i savoiardi nel caffè con l’aggiunta di Rhum (Fig. 6) facendo attenzione a non inzupparli troppo, quindi sistemateli secondo la forma del contenitore (Fig. 7). Coprite i savoiardi con la crema, livellatela e spolverate con il cacao amaro (Fig. 8).

Continuate con gli strati fino alla cima del recipiente, la struttura risulterà più solida se incrociate perpendicolarmente i vari strati di savoiardi.

Guarnite la cima con un’ultima spolverata di cacao e se volte qualche ricciolo di cioccolato.

Fate riposare in frigo per qualche ora in modo che il dolce si compatti.

Tiramisù TotaleF.V.

 

 

Pubblicato in: News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati