0

IMPRESA/IL CASO DELLA TENARIS
AL ‘CIRCOLO DELLE IMPRESE’
CON L’EURODEPUTATO SALINI

Marco Galbiati - Massimiliano SaliniMALGRATE – “Il mondo dell’impresa deve concepirsi come soggetto politico, come soggetto che si occupa del bene comune. L’impresa è il primo attore del benessere di un paese. Il bene pubblico è generato dalla società, lo Stato arriva in seconda battuta e deve togliere la polvere dagli ingranaggi”.

Così l’eurodeputato Massimiliano Salini ha introdotto a Malgrate l’appuntamento lecchese del “Circolo delle Imprese”. Il pubblico è stato quello della grandi occasioni: una platea di quasi 200 imprenditori e rappresentanti delle istituzioni che hanno risposto all’appello del vicepresidente del “Circolo delle Imprese”, l’imprenditore Marco Galbiati.

Al centro dell’attenzione la Tenaris di Dalmine, il primo produttore italiano di tubi di acciaio senza saldatura per l’industria energetica, automobilistica e meccanica, con una capacità produttiva annua di 950.000 tonnellate di prodotti finiti, oltre 3.000 dipendenti e 5 stabilimenti in Italia. Tenaris ha un fatturato annuale di 10 miliardi di dollari e 23.500 dipendenti.

E proprio dalla realtà delle imprese, grandi o piccole che siano, arrivano a Salini gli spunti per il suo lavoro all’Europarlamento: “È importante fare proposte aderenti alla realtà. L’ultimo nato è un emendamento con 1,5 milioni di euro sulle reti d’impresa che ho proposto personalmente ma che nasce proprio dal “Circolo delle Imprese”: ho usato una rete cremonese come spunto, un modello riuscito tra aziende del food”.

 

Pubblicato in: Economia, Hinterland, Malgrate, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati