IL GRAN CALDO SALE IN CARROZZA
CON GUASTI E SOLITI RITARDI.
MERCOLEDÌ NERO DEI PENDOLARI

treno in corsaLECCO – Giornata da dimenticare, l’ennesima, quella di mercoledì 2 agosto per i pendolari lecchesi e valtellinesi, che oltre al clima torrido regalato da Lucifero hanno dovuto fare i conti con i disservizi ferroviari distribuiti tanto sulla Milano-Lecco-Tirano quanto sulla Milano-Carnate-Lecco.

Come riporta Il Giorno, si è incominciato con “un guasto al treno corrispondente” e il primo convoglio a saltare è stato il Porta Garibaldi per Lecco delle 17.37. Per “un inconveniente tecnico” cancellato anche il 18.52 sulla stessa tratta. Discorso identico per il Lecco delle 21.08 diretto in Garibaldi, mentre se l’è cavata con 15 minuti di ritardo il 19.52 da Milano.

Sulla linea dei “diretti” invece i passeggeri del 19.47 da Sondrio per Bellano hanno dovuto viaggiare in autobus, mentre ritardi consistenti hanno caratterizzato le partenze da Milano centrale dei 18.20, 19.15, 19.20, così come il 18.08 da Tirano. A chiudere la giornata il regionale delle 20.15 da Lecco per la Valtellina, con quattro carrozze inservibili.

 

 

Pubblicato in: Viabilità, Città, Hinterland, Lago, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati