0

IL FUTURO DELL’ALPINISMO
NELL’ACADEMY DEI RAGNI.
SU DIECI UN SOLO LECCHESE

ragni accademyLECCO - Con la prova di arrampicata su roccia dello scorso venerdì 3 marzo si sono concluse le fasi di selezione dell’edizione 2017 dell’Academy dei Ragni di Lecco. La prova si è svolta nella falesia di Cranna (a Chiavenna) dove gli istruttori, i Ragni e Guide alpine Matteo Piccardi, Alberto Marazzi, Davide Spini e Giovanni Ongaro, hanno valutato la preparazione dei giovani candidati, impegnati ad affrontare un tiro di 6a/6a+ sul quale sono saliti mettendo le protezioni e  veloci e un tiro sportivo di grado 6c.

“Da questa giornata, come del resto dalla prova su ghiaccio è emerso un livello tecnico generale molto buono - commenta Matteo Piccardi – Aspetto tutt’altro che secondario è anche lo spirito di gruppo che già si è venuto a creare tra i ragazzi. Siamo molto soddisfatti dai risultati di questa selezione e non vediamo l’ora di iniziare a lavorare con questi ragazzi super motivati!”.

Entusiasta anche il commento del presidente dei Ragni Fabio Palma, che dell’Academy è stato ideatore e poi uno dei principali ispiratori e sostenitori, sin dalla prima edizione: “A tutti i ragazzi anzitutto dico grazie, si sono messi in gioco e ci hanno costretti riunioni e telefonate supplementari, vi aspettavamo in massimo otto e siete arrivati in 30! Dandoci nuove idee e facendoci capire che l’Academy non è solo élite, come l’avevamo pensata, ma vera scuola di alpinismo, per giovani”.

paolo-balossi RAGNIEcco i nomi dei ragazzi ammessi al progetto Academy 2017: Edoardo Carelli di Lissone (MB), Giacomo Regallo di Carnate (MB), Paolo Belloni di Morazzone (VA), Francis Boiardi di Albizzate (VA), Matteo Colico di Erba (CO), Paolo Balossi di Lecco, Marco Giudici di Bormio (SO), Davide Visconti di Varese, Raffaele Tangari di Milano, Giorgio Colzani di Cremnago (CO).

 

 

 

Pubblicato in: Città, Montagna, News, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati