I LUOGHI DELL’ADDA:
13 SPETTACOLI TEATRALI
SEGUENDO IL FIUME

LECCO – Prende il via anche quest’anno per la tredicesima volta la rassegna teatrale I luoghi dell’Adda, con un programma ricco di novità e appuntamenti, che andrà in scena dal 2 giugno al 7 luglio. La kermesse teatrale si aprirà a Monte Marenzo e continuerà con una serie di proposte teatrali e di avvicinamento alla danza che verranno messe in scena in alcuni dei luoghi più iconici e suggestivi della provincia, in un progetto di valorizzazione delle bellezze del territorio, anche dal punto di vista turistico. Saranno tredici gli appuntamenti teatrali messi in scena da compagnie teatrali professioniste provenienti da varie latitudini d’Italia:

luoghi dell'adda teatro 12 giugno h. 20, Monte Marenzo: subito dopo il debutto nazionale ad Arezzo, la giovane compagnia aretina La Filostoccola apre la rassegna a Monte Marenzo con La commedia degli errori, per la regia di Eugenio Allegri
10 giugno h. 21.15, Imbersago: l’amore sarà protagonista di Mezzanotte per Amar, di Teatro Scientifico
17 giugno h. 21.00, Robbiate: il monologo Boccaperta, di Teatro Periferico, nato da Tommaso Urselli
22 giugno, h. 21.15, Paderno d’Adda: Homo ridens della compagnia di teatro contemporaneo Teatro Sotterraneo
23 giugno h. 21 Airuno: L’angelo, del Teatrino dell’Erbamatta racconterà una Liguria che riecheggia i toni del Sud America
24 giugno, h. 19, Cornate d’Adda: lettura intitolata Tutto nel mondo è mutevole tempo
29 giugno, h. 20 e 21.15, Imbersago: a Imbersago sarà possibile partecipare a una lettura recitata della Boutique del mistero di Dino Buzzati accompagnata dall’arpa celtica
30 giugno, h 21.15, Calco: i racconti tradizionali sardi verranno messi in scena nel racconto Magiche Pietre del cagliaritano Cada die Teatro
1 luglio, 21.15, Civate: teatro al femminile con L’innamorata pazza di Santibriganti Teatro
6 luglio, h. 21.15, Olginate: il Teatro degli Acerbi metterà in scena Soldato mulo va alla guerra

Nella programmazione anche spettacoli dedicati a famiglie e bambini:
15 giugno 21.15, Cornate d’Adda: Cappuccetto Blues
7 luglio, 21.15 Calolziocorte: È festa!

Ci sarà spazio anche per la musica con il concerto Jazz di Enrico Fagnoni e Luca Pedeferri Vengo Anch’io, dedicato alla milano degli anni Sessanta e a Giorgio Gaber, Enzo Jannacci e Dario Fo.

luoghi dell'AddaLe amministrazioni comunali partecipanti hanno messo a disposizione luoghi poco conosciuti: saranno cornice degli spettacoli il Convento di Santa Maria La Vite a Olginate, la Corte di Giorgio ad Aizurro, il monastero di San Calocero a Civate, ma anche il complesso del Lavello a Calolziocorte.
Nei luoghi che ospitano gli spettacoli si terranno visite guidate: a Civate al Monastero di San Calocero, a Olginate presso il Convento Santa Maria La Vite. Aperitivi precederanno gli spettacoli ad Airuno presso la Corte di Giorgio, a Robbiate nel parco di Villa Conco, a Villa Sandroni a Cornate d’Adda. Il Gruppo alpini curerà una cena presso il bosco delle Penne Nere in occasione della Commedia degli Errori.

Quest’anno viene introdotta una novità: il gemellaggio con la rassegna Caffeine – incontri con la danza, curata da Piccoli Idilli, che si terrà a Merate dal 14 settembre al 27 ottobre. Alcune incursioni coreografiche entrano anche nel programma de I luoghi dell’Adda: si terranno laboratori e performance di danza a Imbersago e a Robbiate (qui si stanno raccogliendo le adesioni per la danza terapia rivolta alle neo-mamme).

Giovanni Priore

“Si tratta di una proposta culturale qualificata di appuntamenti accattivanti – commenta Luigi Comi, consigliere provinciale delegato alla Cultura, Beni Culturali e Turismo – con eventi che sapranno riempire di voci, storie e personaggi gli spazi tradizionali del teatro e i luoghi naturali come scorci di laghi, colline e monti, borghi storici, beni culturali artistici e architettonici del Lago, della Brianza e della Valsassina”. Undici le amministrazioni comunali partecipanti – Airuno, Paderno, Imbersago, Cornate d’Adda, Olginate, Monte Marenzo, Calolziocorte, Verderio, Civate, Calco – con Robbiate, che per il secondo anno assume il ruolo di capofila e il sostegno di Parco Adda Nord, l’Ecomuseo leonardesco e l’impegno della Provincia di Lecco. Non senza una punta di rammarico Elena Scolari, direzione artistica e organizzativa di teatro Invito, commenta l’uscita di scena del comune di Brivio dalla rassegna: “Ci è dispiaciuto che un comune storico non ne voglia più far parte”. Infatti quest’anno l’Addarella non partirà da Brivio, ma da Imbersago.

Il ringraziamento degli organizzatori viene rivolto anche ad Acel service, unico sponsor privato della rassegna. “È un grande piacere per Acel Service essere anche quest’anno partner degli organizzatori dei diversi festival estivi fino al prossimo autunno”, commenta Giovanni Priore, presidente Acel service, il quale assicura la presenza dell’azienda anche per l’anno a venire.

 L.L.

 

Pubblicato in: Cultura, Eventi, Civate, Calolziocorte, Teatro, Hinterland, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati