PESCATE, RETROMARCIA
DI DE CAPITANI: “SABATO
NON CHIUDO IL PONTE”

Corteo pescate 2PESCATE – Armistizio nella guerra dei ponti. Dante De Capitani, sindaco di Pescate, fa marcia indietro e tiene aperto il ponte Manzoni nella mattinata di sabato. Dopo l’assemblea dei sindaci di lunedì pomeriggio tardo, dove si sono incontrati i primi cittadini di Lecco, Valmadrera, Malgrate, Galbiate, Pescate, Olginate e Garlate a Villa Locatelli, De Capitani ha deciso di ritirare la minaccia. Il presidente della Provincia Flavio Polano, insieme all’assessore provinciale alla Mobilità Rocco Cardamone, hanno infatti presentato un piano per alleggerire il traffico del ponte vecchio e del ponte Manzoni, dirottando gran parte delle automobili sul ponte Kennedy, giudicato più idoneo a sopportare il traffico. Grazie a una nuova segnaletica, e ad altri cambiamenti che saranno attuati entro l’estate la viabilità lecchese potrebbe migliorare, soprattutto nei comuni limitrofi.

“Mi rendo conto che la Provincia ha operato su un tema così difficile, cercando di venire incontro ai bisogni di tutti – afferma De Capitani –. Purtroppo non è possibile installare il doppio senso sul ponte vecchio, la Soprintendenza non vuole, ma pare che ci potrà essere un miglioramento sul terzo ponte. Queste sono le valutazioni che sono emerse dall’incontro e io voglio dare loro credito. Sabato quindi faremo la manutenzione del ponte Manzoni, ma ci sarà solo un restringimento della carreggiata”.

PESCATE CAOS1Non si farà dunque il remake dello scorso 6 dicembre, quando il primo cittadino chiuse la rampa di accesso per Lecco, ufficialmente per lavori, di fatto per sensibilizzare sulla questione traffico a Pescate, provocando però chilometri di code sia in paese, sia a Garlate e Malgrate.

“L’assessore Cardamone ha preso la questione di petto, siamo in stretto contatto per risolvere la situazione del ponte e la cosa mi è piaciuta particolarmente. Ora mi riservo di valutare se quest’opera avrà spiragli positivi o se la questione rimarrà così com’è. So che il Comune di Lecco vuole migliorare la viabilità, anche se è davvero difficile. Se però le innovazioni dovessero funzionare, probabilmente il traffico in generale potrebbe ridursi. Sinceramente non ne sono pienamente convinto, ma la Soprintendenza ha messo dei paletti, quindi non possiamo fare altrimenti”.

 

Pubblicato in: Hinterland, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati