GRINTA E CUORE NON BASTANO,
LA LOTTERIA DEI RIGORI CONDANNA
UN RIMANEGGIATO LECCO DI COPPA

LECCO – Finisce nella maniera più dolorosa l’avventura in Coppa Italia D per la Calcio Lecco, dopo la lotteria dei calci dal dischetto. Un Lecco che, dopo i primi 10 minuti di sbandamento, ha saputo reagire e dominare il Mantova nella sua metà campo, sfiorando in più occasioni il pareggio che è arrivato solo all’89’ con il bel gol di Lisai, troppo tardi per evitare i rigori. Purtroppo sono molti i rammarichi in casa bluceleste con il palo colpito di D’Anna su punizione, le occasioni di Lella e dello stesso D’Anna che avrebbero potuto far cambiare le sorti di questo match ma con i se e con i ma non si scrive la storia.

Mister Gaburro cambia sei undicesimi rispetto alla partita di domenica scorsa, per avere forze nuove in campo, a partire dal portiere, con Alexandros Safarikas all’esordio stagionale tra i pali. Il modulo è il sacro 4-3-3, mentre il Mantova risponde con il 4-4-2. Davanti a più di 600 spettatori presenti al Rigamonti-Ceppi gli ospiti non si fanno spaventare e premono sull’acceleratore per sbloccare il prima possibile il risultato. L’occasione si presenta all’8’ con Cuffa che approfitta della sponda di Negri per insaccare alle spalle del portiere bluceleste, forse in ritardo sull’uscita. Il Lecco non accusa il colpo e inizia a macinare gioco, facendo abbassare il Mantova nella propria metà campo. Segato ci prova da punizione, D’Anna prova a inserire il turbo e a fare il bello e il cattivo tempo sulla fascia destra, ma il Lecco non sfonda prima dell’intervallo.

La ripresa è a tinte blucelesti, gli uomini di Gaburro attaccano con il coltello fra i denti, mentre il Mantova preferisce spostare sul nervosismo l’andamento del match e per un attimo il direttore di gioco fatica a tenere a bada i giocatori. Lella al 52’ ha già l’occasione per pareggiare ma il suo tiro di esterno non trova la via della rete. Gaburro inserisce Pérez, Silvestro e Corna nella mischia e il Lecco aggiunge qualità in mezzo al campo. Al 65’ D’Anna è sfortunato perché da punizione centra in pieno il palo a portiere battuto, mentre un minuto più tardi Maistrello si fa espellere per doppia ammonizione e lì inizia un’altra partita, con il Lecco sempre più a trazione offensiva. Al 76’ è ancora D’Anna ad avere il pallone del pareggio tra i piedi, ma da dentro l’area piccola spara alto. Segato e Malgrati ci provano da fuori area, ma invano fino a quando all’89’ è Lisai a bucare Borghetto dopo una bella conclusione che si insacca alla sinistra del portiere. È il delirio del Rigamonti-Ceppi, che tira un sospiro di sollievo al 94’ quando Safarikas salva il risultato con una bella parata di reni.

Ai rigori pesa l’errore di capitan Malgrati, che si fa intuire il secondo rigore della lotteria. Safarikas ne tocca un paio, ma non basta:

Tiro del Lecco con Segato: gol 1-0
Tiro del Mantova con Cecchi: gol 1-1
Tiro del Lecco con Malgrati: PARATO
Tiro del Mantova con Scotto: gol 1-2
Tiro del Lecco con Pérez: gol 2-2
Tiro del Mantova con Baniya: gol 2-3
Tiro del Lecco con Silvestro: gol 3-3
Tiro del Mantova con Guglielmelli: cucchiaio 3-4
Tiro del Lecco con Lisai: gol 4-4
Tiro del Mantova con Giacinti: gol 4-5

 

LECCO – MANTOVA 1-1 (5-6 d.c.r.)
Cuffa (M) all’8’; Lisai (L) all’89’.

LECCO (4-3-3): Safarikas, Magonara (Silvestro dal 55’), Merli Sala, Malgrati, Alborghetti, Pedrocchi (Lisai dal 76’), Meneghetti (Corna dal 55’), Segato, Draghetti (Pérez dal 55’), D’Anna (Carboni dall’88’), Lella. A disposizione:Guadagnin, Poletto, Di Bella, Calloni. Allenatore: Marco Gaburro.

MANTOVA (4-3-3): Borghetto, Maistrello, Aldrovandi N. (De Santis dal 55’), Bertozzini (Baniya dal 27’), Negri, Altinier (Scotto dal 74’), Aldrovandi S., Omohonria (Giacinti dal 32’), Ferrari (Cecchi dal 69’), Guglielmelli, Cuffa. A disposizione: Sternieri, Ansah, Sbordone, Cherubin. Allenatore: Massimo Morgia.

Ammoniti: Segato per il Lecco; Guglielmelli, Borghetto, Maistrello, Giacinti per il Mantova.
Espulsi: Maistrello del Mantova per doppia ammonizione al 66’.

Arbitro: Sig. Emilio Zanotti (Pavia)
Assistenti: Sig. Alessandro Marchese (Lodi) – Sig. Manuel Marchese (Pavia)

 

Pubblicato in: Città, Sport, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati