0

GRANFONDO DON GUANELLA,
SUI PEDALI DAL LAGO AI MONTI
PER I PROGETTI DELLA CASCINA

granfondo don guanellaVALMADRERA – È toccato a don Agostino, direttore di Casa don Guanella, fare gli onori ed introdurre la presentazione della prima Granfondo don Guanella: “L’idea è nata così, quasi per gioco, durante un mio pellegrinaggio a Roma. Raccontavo ad alcuni amici del nostro progetto di agricoltura sociale, la messa a regime di un agribike, quando Vittorio Mevio, della Gs Aslpi mi ha suggerito, quasi per scherzo, l’ipotesi di una ricorrenza, una corsa che promuovesse annualmente il progetto”.

“Quando lo sport incontra la solidarietà – ha poi sottolineato don Agostino – non è solo uno slogan. È un modo per intendere un nuovo modo di sentirsi comunità, di occuparsi del bene comune. In occasione della Granfondo don Guanella intendo lanciare un invito agli imprenditori, alle piccole e grandi aziende, agli artigiani, perché vengano a vedere quello che stiamo facendo, quello che intendiamo realizzare a Cascina don Guanella. È molto importante investire in iniziative concrete e sostenibili che puntino allo sviluppo e valorizzazione di questo territorio, alla vera emancipazione delle persone, specialmente dei giovani a rischio di esclusione. Abbiamo bisogno del vostro contributo, e la Granfondo è anche l’occasione per sostenerci”.

granfondo don guanella 1

Vittorio Mevio – organizzatore della corsa con il Gs Alpi – ha poi illustrato il profilo organizzativo, la complessa macchina composta in gran parte da volontari, che garantiranno la buona riuscita della corsa. Si è soffermato poi sui presidi dedicati alla sicurezza, nel tentativo di ridurre qualsiasi rischio per i partecipanti. Luca Negri ha invece illustrato il bellissimo percorso, che si svolge tutto all’interno della Provincia di Lecco e ne valorizza i territori: la strada che costeggia il lago fino a Bellano, la panoramica salita verso i monti della Valsassina, le bellissime colline della Brianza lecchese, e infine Lecco. Claudio Chiappucci, “El Diablo” per i suoi tifosi, )– uno dei tanti grandissimi campioni che parteciperanno alla Granfondo – ha poi lanciato in modo colorito e sibillino l’invito rivolto agli amanti del ciclismo e agli sportivi in genere: “Venite tutti, altrimenti ci arrabbiamo!”.

Per tutti, anche per chi volesse semplicemente assistere all’evento, appuntamento all’8 ottobre, Lungo Lago Isonzo.

 

Pubblicato in: Eventi, News, Sport, Valmadrera Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati