0

GINNASTICA/TUTTI I RISULTATI
LECCHESI ALLE FINALI NAZIONALI

Ginnastica Arché Nazionali207-IrisPezzinijpgCALOLZIOCORTE – Chiuso nel migliore dei modi l’anno sportivo 2016/2017 per Ginnastica Arché, associazione sportiva dilettantistica che dal 2010 è attiva in Valle San Martino nel campo della ginnastica artistica e ritmica: molte, infatti, sono state le soddisfazioni conquistate alle partecipazioni ai campionati nazionali da parte dei gruppi promozionali.

È stato il gruppo promozionale di ginnastica ritmica il primo ad affrontare le finali nazionali Csen, che si sono svolte al palazzetto dello sport di Bellaria – Igea Marina (Rimini) dal 5 al 14 maggio: al cerchio, primo posto per Viviana Farina, sesto per Maria Letizia Cucchi, che conquista anche una quinta posizione per l’esercizio con le clavette. Iris Pezzini, secondo livello terza categoria, 5^ classificata alla fune e 16^ per le clavette. Negli esercizi a corpo libero a squadre: 4° punteggio per Alice Raveglia, Camilla Carlozzo e Letizia Meoli, 15° per Chiara Lozza, Giorgia Macaluso e Nicole Rigamonti (1°livello 1^categoria). Sempre per lo stesso livello e categoria, bravissime Camilla Carlozzo (10^), Letizia Meoli (39^) e Giorgia Macaluso (50^), alla loro prima esperienza in un esercizio individuale alla palla. Brave anche Asia Tentori, 15^ alle clavette, e Federica Polvara 58^ alla palla, partecipanti alla gara di 1°livello 2^categoria. Ottimo risultato per Ilaria Carcano che ha portato a casa un 6°posto alle clavette nel 2°livello 2^categoria. Da sottolineare che Federica, Giorgia e Nicole sono solo al loro primo anno di ginnastica.

Ginnastica Arché Nazionali201Da mercoledì 31 a domenica 4 giugno si sono invece svolte al palazzetto dello sport di Cervia (Ravenna) le finali nazionali di ginnastica artistica. Ottimi i risultati conseguiti dalla rappresentativa maschile: per la categoria Junior, sesto Nicolò Motta nella prestigiosa classifica assoluta; per gli Allievi, Omar Game si è posizionato terzo nel trampolino, mentre un super podio è stato conquistato al corpo libero da Stefano La Rosa (secondo) e Tommaso Marzorati (primo). Bravi anche Emmanuel Alvarez Granda e Olivier Crippa, nonostante qualche errore che ha impedito loro di andare a podio.

Per la rappresentativa femminile, bella prova per Marta Bonacina (Allieve A), che non è riuscita a salire sul podio solamente per una “questione di età” (a parità di punteggio, viene premiata la ginnasta più giovane per data di nascita): è infatti arrivata quinta al volteggio, a pari merito con la quarta, la terza e la seconda classificata, tutte più giovani di lei, seppur di alcune settimane o mesi. Stesso discorso alla parallela, attrezzo in cui si è posizionata quarta con il medesimo punteggio della terza classificata. Notevole la prova sostenuta da Gaia Zanini (Junior B) alla trave, classificatasi sesta a soli tre decimi dal podio, nonostante l’infortunio ad una caviglia patito una settimana prima, che le ha impedito di dare il massimo. Istruttori e assistenti sono orgogliosi e soddisfatti per le prova di ginnaste e ginnasti, con la conquista di risultati che sono un ottimo stimolo per affrontate con grinta il prossimo anno sportivo.

 

Pubblicato in: Calolziocorte, Giovani, Hinterland, News, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati