0

FORZA ITALIA LECCO A PEZZI:
UN GRUPPO VA AD ARCORE
E CONTESTA LA BRAMBILLA

ARCORE -  Una manifestazione “entusiasta e moderata” quella di questa mattina davanti a Villa San Martino. “Eravamo tanti e fedelissimi al presidente Berlusconi” annotano alcuni militanti del partito che si firmano I veri forzisti. Anche se depongono scarsamente a favore il numero di presenti accanto allo striscione e la firma generica del comunicato.

BASTA BRAMBILLA striscione

“La dirigenza attuale di Forza Italia a Lecco e il commissario Brambilla hanno portato in provincia a una totale disfatta, non solo nel capoluogo, ma anche in tutti gli altri comuni al voto – aggiungono i contestatori della ‘commissaria provinciale’ -. A Ballabio e a La Valletta Forza Italia era assente, a Mandello e a Calco é uscita ancora una volta sconfitta. Ma di questo nessuno parla. Tutto tace. Nessun segnale di autocritica da parte dei membri del partito, ma solo grandi festeggiamenti di vittoria, ma quale vittoria?”

Ecco perché questa mattina si sono riuniti ad Arcore, “per far conoscere al presidente la verità, perché siamo stanchi di tutte queste falsità, di tutta questa incapacità politica che ha mosso i dirigenti di partito, nominati ancora una volta dall’alto”.

“Nostro obiettivo, quindi, é la rinascita anche a Lecco di un partito vero – concludono I veri forzisti -, non solo rappresentativo di se stesso, che sia inclusivo e non esclusivo, che ascolti anzitutto la base, i tanti militanti che lavorano e hanno lavorato per il bene del partito da mesi, anni, con una dirigenza capace e super partes. E allora basta: basta a questa Forza Brambilla lecchese!”.

Intanto sembra che la contestazione a MV Brambilla serpeggi anche fuori Lecco e c’è chi giura che l’ex ministra Mariastella Gelmini si sia fatta viva (pare senza successo) direttamente con Berlusconi, facendogli notare i risultati lecchesi di Forza Italia, paragonati in particolare al notevole successo del “nemico” NCD nella stessa città, al primo turno delle comunali.

 

 

Pubblicato in: Città, Elezioni, Hinterland, News, politica Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati