FESTA ALL’AIROLDI E MUZZI,
VITTORIA PRIMATESTA
SPEGNE CENTO CANDELINE

LECCO – A distanza di pochi giorni da Libera Fanna, anche Vittoria Primatesta ha festeggiato il traguardo dei cento anni di vita. Nata il 10 novembre 1918, ha sempre vissuto a Lecco: prima a Pescarenico e poi in Corso Martiri. Nubile, si è sempre dedicata alla sua attività di sarta, lavorando per molte famiglie della città, e da dieci anni è ospite degli Istituti Riuniti Airoldi e Muzzi Onlus.

La signora è ancora in ottima salute, nonostante qualche problema di deambulazione, e non ha mai abbandonato la sua attività di sarta, al punto che, ancora oggi, partecipa con grande impegno alle attività del laboratorio di terapia occupazionale, dove collabora per cucire e confezionare i lavori a maglia che le altre ospiti realizzano.

A festeggiarla gli ospiti e il personale del sesto piano della residenza con la vicepresidente Rosaria Bonacina, la dottoressa Valeria Malighetti medico del nucleo, numerosi volontari del laboratorio di terapia occupazionale e, in rappresentanza del sindaco di Lecco, l’assessore all’istruzione Clara Fusi. Con la signora Vittoria Primatesta, salgono a sette in totale gli ospiti “centenari” degli Istituti: tutte donne.

 

 

Pubblicato in: Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati