0

“FERMIAMO IL DECLINO!”
ECCO LE PROMESSE ELETTORALI
DEl 5 STELLE PER LECCO 2015

5 stelle presentazione massimo rivaLECCO – Il Movimento 5 Stelle lecchese anticipa i grandi partiti e inizia a rendere nota la propria proposta elettorale per Lecco 2015. “Il programma sarà articolato su 14 argomenti – spiegano i grillini – ed è il frutto del lavoro di questi mesi di presidio delle commissioni consigliari, dei consigli comunali, delle riunioni con gli attivisti, delle istanze recepite sul territorio e dell’osservazione attenta dei problemi e delle criticità cittadine.”

“Terminata la pubblicazione in rete e sui media inizierà in Marzo un ciclo di incontri con i cittadini nei vari rioni di Lecco in cui presenteremo il programma e lo discuteremo recependo ulteriori proposte e suggerimenti relativi al contesto rionale.”

Apre la proposta 5 Stelle un premessa dai toni forti. “Limitandoci alla Città, questi ultimi mesi se possibile, in mezzo a tanta incapacità, sono stati ancora peggio: scuole che cadono a pezzi, strade e marciapiedi in stato di degrado assoluto, viabilità incomprensibile e penalizzante (con le punte negative del Ponte Vecchio e di Corso Matteotti), cantieri “storici” che hanno continuato ad essere opere incompiute, sporcizia nelle strade e Città trasformata in discarica, parchi e giardini inagibili per mancata manutenzione, rioni e vecchi nuclei abbandonati a sé stessi e sempre più periferici, sicurezza inesistente. Un quadro allarmante ed un declino che ci fa precipitare di anno in anno al quale il Movimento 5 Stelle si ribella ed al quale, assieme ai cittadini lecchesi, vuole dire “Basta, un’altra Lecco è possibile!” A questa situazione, già drammatica di suo, si aggiunge, poi, una perdita ancora più grave: la vocazione di questa Città. Che cosa è oggi Lecco? Verso quale tipo di Città e di vivibilità stiamo andando?”

>Qui in forma integrale la “Premessa” del programma elettorale Cinque Stelle per Lecco 2015.

Lecco panoramaL’alternativa pentastellata si sviluppa dunque a partire dall’urbanistica e il primo impegno sarà proprio “rimettere necessariamente mano a questo PGT ”molto modesto, di corto respiro, incapace di permettere una autentica pianificazione, lontano dalle attese e dalle esigenze dei Cittadini lecchesi” in particolare per quanto riguarda viabilità e sviluppo turistico.

L’attenzione dei 5 Stelle andrà anche sulle opere incompiute della città e gli edifici storici in decadimento. E’ il caso del nuovo auditorium e dei numerosi parcheggi inagibili o non utilizzati, l’ostello della gioventù e il nuovo tribunale in piazza Affari. E ancora villa Manzoni, villa Ponchielli e il convento di Pescarenico.

Il programma elettorale promette inoltre lo studio di nuove forme di organizzazione dello spazio urbano fondate sull’esigenza di arrestare il consumo di suolo e la cementificazione, la promozione di forme di riuso del patrimonio edilizio esistente secondo pratiche di bioedilizia; per avere edifici passivi o a basso consumo energetico e un incremento del verde urbano. In quest’ottica l’obiettivo sarà l’autosufficienza energetica del sistema residenziale e degli edifici comunali, con accorgimenti bioclimatici e ponendo nel progetto stesso le premesse per un’utilizzazione massima delle fonti energetiche rinnovabili, cominciando col rimuovere gli ostacoli burocratici a tale sviluppo, sia nel privato che nel pubblico.

>Qui in forma integrale il capitolo “Urbanistica” del programma elettorale Cinque Stelle per Lecco 2015.

 

 

 

Pubblicato in: Città, Elezioni, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati