0

EVASO OLTRE UN MILIONE,
SEQUESTRI E CONFISCHE
A DUE IMPRENDITORI LECCHESI

finanza lecco 3LECCO – Un milione e trecento mila euro il valore dei beni confiscati preventivamente a due imprenditori lecchesi dagli uomini della Guardi di Finanza al termine delle indagini coordinate dal Procuratore capo Chiappani e dal sostituto Del Grosso.

All’attenzione dei magistrati un amministratore di una società di Olginate operante nel settore della “fabbricazione di serramenti e cancelli metallici” e un imprenditore di Merate, attivo nel settore edile, già indagati per reati fiscali. Il sequestro e la confisca sono conseguenti alla contestazione di omessi versamenti di Iva e ritenute per circa 1,3 milioni di euro. Su disposizione della locale Procura della Repubblica, i militari del Nucleo di Polizia Tributaria di Lecco, al fine di recuperare quanto dovuto e non versato al fisco dagli imprenditori oggetto dell’indagine, hanno quindi proceduto al sequestro e alla confisca di conti correnti bancari, fondi patrimoniali, quote societarie ed immobili vari.

“Continua l’attività di contrasto all’evasione fiscale – commentano i finanzieri del Comando provinciale – con un sempre più diffuso, sistematico ed incisivo ricorso agli strumenti normativi vigenti in tema di aggressione patrimoniale, in particolare al sequestro per equivalente e alla successiva confisca dei beni nella disponibilità dei responsabili dei più gravi reati fiscali”.

 

 

Pubblicato in: Città, Hinterland, Nera, News, Olginate Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati