0

PARLA UNA DELLE RAGAZZE
CACCIATE DAL BAR DI LECCO
PER IL BACIO ALLA COMPAGNA:
“FALSITÀ? È TUTTO REGISTRATO”

DONNE-BACIO-IN-FRONTEVALSASSINA – Arrabbiata per la smentita dei titolari del bar di Pescarenico dove è avvenuto il brutto episodio di ieri (“Abbiamo testimonianza dei poliziotti e le minacce telefoniche per farci ritirare il tutto, registrate”), stanca ma non abbattuta, anzi (“Bisogna tenere la testa alta, sempre“): 24 anni, valsassinese, M. che con la compagna 29enne S. si è vista minacciata e insultata in un locale pubblico a Lecco ha rilasciato una dettagliata intervista a VN. Sui fatti di mercoledì ma non solo.

VN Iniziamo dai fatti: cos’è successo esattamente? Inoltre quel bar lo conoscevi già, giusto?
M. Ci ero andata qualche sera e già non mi sembrava ci fosse gente raccomandabile

Cosa stavate facendo di così “disdicevole” agli occhi dei titolari?
La mia fidanzata ha tuttora la tonsillite quindi ieri, dopo averle posato un braccio sulla spalla, le ho baciato la fronte per sentire se avesse la febbre.

> LEGGI L’INTERVISTA COMPLETA su
link-valsassinanews

 

 

 

Pubblicato in: Città, Cultura, Giovani, Nera, News, Valsassina Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati