0

ESCLUSIVA/COLLEGIO LECCO1,
LEGA “SCIPPATA” E PER LA DESTRA
VIENE PARACADUTATO QUI
IL COMASCO ALESSIO BUTTI (FD’I)

LECCO/COMO – La notizia ha dell’incredibile – ma è autentica e conferma come il magico mondo del centro destra, non solo lecchese, alla fine rischi di assomigliare molto in quanto a lotte intestine, malesseri e guerre vere e proprie a quella che tutti ritengono l’area più litigiosa nel panorama politico, ovvero il centro sinistra.

Al collegio Lecco1 per la Camera, uninominale, non correrà come previsto un leghista oppure Daniele Nava (recentemente riconvertitosi in Forza Italia) bensì un esponente di altro partito dell’area.

BUTTI ALESSIOUno del Carroccio? No, come detto… Un altro di F.I.? Nemmeno. Uno di Fratelli d’Italia? Esatto. Lecchese? Macchè. Comasco.

Sì, credeteci o no ma sarà proprio uno “dell’altra sponda” (del Lago di Como) a chiedere voti ai lecchesi per un seggio al Parlamento. Personaggio rodato, per carità: Alessio Butti è già stato più volte deputato e senatore – per l’allora A.N. – e ha una lunga esperienza romana, ma chiaramente rispetto a Nava e a qualunque altro “locale” del centro destra in quanto a lecchesità è zero.

Inoltre, rappresenta la forza politica “terza su tre” del raggruppamento (in mancanza di notizie sulla cosiddetta ‘quarta gamba’), un’area regolarmente bastonata nell’ambito della destra locale – vedi gli insuccessi lecchesi di Fd’I.

Questo è quanto traspare grazie a fonti comasche in possesso di LeccoNews, che confermano la scelta “dall’alto” di Butti proprio a scapito di qualsiasi quasi candidato (un leghista, Nava, comunque un lecchese). In un collegio che dopo il ridisegno con il ritorno del territorio valsassinese nel Lecco1 appariva pressoché sicuro, proprio a favore dell’aggregazione di centro destra. Usiamo l’imperfetto perché ora tutto si rimescola, anche se il PD farà fatica a recuperare. Ma certo che se gli avversari cercavano di riaprire la competizione con questa decisione rischiano di riuscirci. Chissà se qualche deputato uscente, incerto sul correre a Lecco, dopo la candidatura di un comasco dall’altra parte del Lario non vorrà tornare sui suoi passi e provarci.

Ci passate l’orrendo gioco di parole? Chissà che ora Fragomeli non si… Butti.

ElleCiEnne

Pubblicato in: Annone, Ballabio, Calolziocorte, Città, Civate, Galbiate, Garlate, Hinterland, Lago, Malgrate, News, Oggiono, Olginate, Pescate, politica, Valmadrera, Valsassina, Vercurago Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati