BOSSI A LECCO: “LA LEGA È NORD
E NON È CAMBIATA, L’AUTONOMIA
DA ROMA PRIMA DI TUTTO”

Lega Bossi 1

LECCO – Umberto Bossi è tornato in pista. Il “suo” partito ha perso la parola “Nord”, ma secondo il Senatùr nulla è cambiato. E lo ha ribadito ieri, nel suo intervento a Lecco durante la presentazione dei candidati al Parlamento e alle Regionali. Parlando ancora di autonomia e di autodeterminazione da conquistare e puntando il dito contro il nazionalismo e il centralismo romano. Levando pure un grido “Lega Nord!” che riapre la polemica interna sulla cancellazione del dato geografico settentrionale della Lega “originale”, quella di Bossi appunto e non quella nazionalista voluta oggi da Salvini.

Bossi, accompagnato dal deputato leghista Paolo Grimoldi – segretario della Lega Lombarda – ha anche analizzato la situazione economica del Paese, mettendo in guardia gli elettori dai politici che fanno promesse. Durante la serata sono stati poi presentati da Stefano Parolari i candidati lecchesi della Lega Nord al Parlamento (Antonella Faggi e Roberto Ferrari), quelli alle Regionali (Antonello Formenti, Elena Zambetti, Luigina De Capitani e Flavio Nogara) e gli esponenti dellA lista Fontana (Anna Clara Bassani e Silvano Stefanoni).

REDPOL

Lega Formenti Faggi Nogara

 

Pubblicato in: Eventi, politica, Città, Hinterland, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati