0

ELEZIONI PROVINCIALI, CROLLO PD.
L’NCD SOPRA LEGA E DESTRA,
UN SEGGIO VA ALLA SINISTRA

elezioni-provincial-candidati-in-attesaLECCO – A sorpresa ma non troppo il Partito Democratico incassa una sconfitta alle elezioni per il rinnovo del consiglio dell’amministrazione provinciale di Lecco. Ricalcolo dei voti effettuato e previsioni confermate.

Il PD aveva finora la maggioranza assoluta con otto seggi su 12 (due a testa le liste di centrodestra, anche nel 2014 separate); dopo il voto “di secondo livello” ovvero aperto ai soli sindaci e consiglieri comunali di tutta la provincia, scende a quota cinque, a favore proprio di ”Libertà e Autonomia” che sale a tre rappresentanti, stessi seggi per Lega/Forza Italia/Fratelli d’Italia e  un consigliere per la lista di sinistra e ambientalista “Democrazia è partecipazione”.

Due anni fa, la maggioranza di Flavio Polano – presidente che rimane in carica, non era infatti oggetto di rinnovo – era solida e vantava appunto un netto vantaggio con i suoi 8 seggi su 12.

SEGGI ASSEGNATI 2017 
5 Pd (8, -3)
3 Ncd (2, +1)
4 Lega/FI/Fd’I (2, +1)
1 Sinistra (0, +1)

I voti totali (senza ponderazione):
.60 Lista 1 Sinistra1
226 Lista 2 Ncd
294 Lista 3 Pd
175 Lista 4 Lega-FI-Fd’I
.40 Lista 5 Sinistra2

provinciali-elezioni-candidati-sinistra

In sostanza, il PD potrebbe governare ancora con i propri 5 voti, quello del presidente Polano e l’eventuale appoggio da sinistra di Brambilla. Aperta anche l’ipotesi di una eventuale alleanza con l’Ncd – scenario questo frequente in Italia ma anche a livello locale, ad esempio nella Comunità Montana di Valsassina e lago.

Netta la sconfitta per gli alleati della Lega: Forza Italia sparisce dallo scenario provinciale, tutti i consiglieri della lista sarebbero appartenenti al Carroccio (Simonetti, Ferrario e Zambetti); nella sinistra conferma per Brambilla.

Grande affermazione personale infine nella lista vicina all’Ncd per Antonio Pasquini che ha ottenuto moltissime preferenze in particolare nei piccoli comuni, dove l’esponente della lista “Libertà e Autonomia” ha lavorato a fondo in campagna elettorale, raccogliendo numerosi consensi. La Valsassina torna così ad avere un proprio rappresentante in cosiglio provinciale. Gli altri eletti di questa lista: Micheli (Abbadia Lariana) e Casaletto di Merate.

elezioni-provinciale-spoglio-simonetti-1p

 

 

 

 

.

Pubblicato in: Ballabio, Città, Hinterland, Lago, News, politica, Valsassina Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati