È CONCORSO IN BANCAROTTA
L’ACCUSA AL PATRON BIZZOZERO.
DOMANI COLLOQUIO CON I LEGALI

Bizzozzero Calcio Lecco Primo PianoLECCO – Da questa mattina si trova nel carcere di San Vittore. Daniele Bizzozero, amministratore della Lario auto moto nautica rent Srl e patron della Calcio Lecco, è stato arrestato perché accusato di concorso in bancarotta, a seguito dell’inchiesta nata dal crac della AIPA, agenzia privata di riscossione tributi di Pesaro, che avrebbe utilizzato titoli “fantasma” per ottenere le autorizzazioni ministeriali necessarie a esercitare l’attività di riscossione in nome e per conto della pubblica amministrazione.

L’impreditore sarà, ancora una volta, assistito dai suoi legali Massimo Schipilliti e Luca Marani, che già lo stanno seguendo nell’altra inchiesta in cui è implicato, in cui è accusato di aver collaborato con un’organizzazione che clonava carte di credito. Vicenda di cui Bizzozero si è assunto le proprie responsabilità.

Nella mattinata di domani il patron incontrerà i suoi avvocati nella casa circondariale.

 

 

Pubblicato in: Sport, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati