DIMESSO SENZA CONSEGUENZE
L’OPERAIO BLOCCATO NELLE CENERI
DELL’IMPIANTO DI VALMADRERA

davVALMADRERA – Si è risolto positivamente stamane, con la dimissione dall’Manzoni senza alcun giorno di prognosi dell’operaio coinvolto, l’incidente occorso nel pomeriggio di ieri, 6 marzo, al termoutilizzatore di Valmadrera sulla Linea 3, fermata sabato scorso per le consuete operazioni di manutenzione periodica programmata.

Alle 14 circa, un operaio della azienda esterna specializzata nella manutenzione delle strutture refrattarie dei forni (Tecno Refractories Srl di Erba), che stava operando nell’area di cantiere, è rimasto bloccato all’interno di una tramoggia di scarico delle polveri, durante le fasi di pulizia antecedenti al montaggio dei ponteggi interni.

Gli operai dell’azienda esterna hanno prestato i primi soccorsi e hanno avvisato Silea che ha attivato tempestivamente la procedura di emergenza chiamando il numero unico 112. L’intervento dei vigili del fuoco, insieme agli operai della ditta e agli operatori Silea, ha consentito di estrarre in sicurezza il lavoratore e consegnarlo agli addetti della croce rossa che lo hanno stabilizzato e trasferito all’ospedale di Lecco per i doverosi controlli sanitari.

In serata sono giunte notizie rassicuranti in merito alle condizioni dell’operaio, che è stato dimesso questa mattina. Silea ringrazia per il tempestivo intervento le squadre di soccorso dei pompieri di Lecco, Cri di Lecco e i carabinieri di Valmadrera.

 

Pubblicato in: Valmadrera, Hinterland, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati