DIFFAMAZIONE A QUI LECCO LIBERA:
L’EX ASSESSORE DONATO PROPONE
2.000 EURO A UNA ONG E LE SCUSE

LECCO – Un assegno da duemila euro da destinarsi a una Ong e le scuse. Potrebbe risolversi così la vicenda giudiziaria tre Ivano Donato e gli attivisti di Qui Lecco Libera.

Il medico ed ex assessore di Palazzo Bovara è stato querelato per diffamazione dopo che, nel 2014 in piena bufera Metastasi – l’inchiesta sulle infiltrazioni mafiose nella politica lecchese -, pubblicò su un social network un post poi rimosso ritenuto offensivo nei confronti del lavoro svolto da QLL oltre che della dignità delle persone coinvolte e delle relative famiglie.

In dieci querelarono Donato costituendosi parte civile. Venerdì in aula l’inattesa proposta dell’ex esponente di Appello per Lecco: duemila euro da devolvere a una Ong e le scuse a Qui Lecco Libera. Il 5 novembre la decisione del giudice.

RedPol

 

L’EX ASSESSORE DONATO IMPUTATO
PER AVER DIFFAMATO QLL.
RICHIESTA LA MESSA ALLA PROVA

LECCO – Sul banco degli imputati davanti al giudice Maria Chiara Arrighi è finito l’ex assessore e attuale consigliere di opposizione del …
Pubblicato in: Città, Nera, News

Condividi questo articolo

Articoli recenti