SIAMO TUTTI FRATELLI, A SOLFERINO LA FIACCOLATA CHE RICORDA COME NACQUE CROCE ROSSA

volontari cri leccoLECCO – Esperienza da ricordare per il gruppo di volontari della CRI di Lecco, partito sabato pomeriggio con destinazione Castiglione delle Stiviere, per prendere parte all’annuale fiaccolata che da ben 25 anni raduna volontari provenienti da tutto il mondo. “Da Castiglione abbiamo preso la navetta per Solferino e da lì è iniziata la nostra avventura: una suggestiva fiaccolata di 12 km, ripercorrendo i luoghi che ispirarono il nostro fondatore Henry Dunant nel 1859 quando, durante la battaglia di Solferino, decise di fondare la nostra associazione – raccontano dal comitato – un’esperienza unica nel suo genere che ci ha permesso di incontrare 5mila volontari provenienti da oltre sessanta nazioni diverse, unite sotto un’unica bandiera”.

Solferino_2018_LeccoAlle 20 quindi una lunga scia di fiaccole ha preso il via dalla Rocca di Solferino e dopo oltre due ore di camminata è arrivata al campo base di Castiglione, concludendo l’impresa con un pizza party. “Un’esperienza che qualsiasi persona, non solo volontaria croce rossa, dovrebbe vivere una volta nella vita, soprattutto in un momento come questo – concludono i volontari – in un mondo dove ormai vige sovrana l’indifferenza, la nostra associazione ricorda che come 159 anni fa, anche oggi, siamo tutti fratelli”.

 

Pubblicato in: Eventi, Associazioni, Sanità, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati