0

CYBERBULLISMO E RISCHI IN RETE:
UN INCONTRO PER CONOSCERLI
CON POLIZIA E CENTRO LEGALITÀ

logo_legalita6LECCO –  Venerdì 21 alle 20.30 un nuovo importante appuntamento nell’ambito del progetto Centro di Promozione della Legalità nell’aula magna dell’istituto “Bertacchi” che di tale iniziativa è capofila dal 2015. Il tema della serata è di estrema attualità e interesse e si rivolge  a genitori, educatori, docenti e cittadini. Il sovrintendente della Polizia di Stato Pietro Aiello parlerà di “Generazioni connesse. Bullismo, Cyberbullismo e pericoli derivanti dalla rete”. Problematiche come queste sono sempre più frequenti e aggressive e molto spesso i Millenials non sanno come farvi fronte; abituati a un uso precocissimo della tecnologia, alla sua semplicità e immediatezza d’interfaccia, a volte non sanno ciò che si “nasconde” in rete e talvolta anche i genitori e le figure educative sono impreparate a queste minacce.

L’incontro è inserito anche all’interno delle iniziative che da anni la Questura propone alle scuole della provincia, inoltre il sovrintendente Aiello ha già effettuato – nel mese di marzo – un incontro per tutte le classi prime dell’istituto Bertacchi, ottenendo un riscontro positivo e partecipato da parte degli studenti.

Il progetto di Centro di Promozione della Legalità  sorge nel 2015 con sole 6 scuole; ad oggi, la rete conta ben 14 scuole della provincia: CFP Aldo Moro di Valmadrera, IC “Falcone e Borsellino” di Lecco 1, IC “A. Stoppani” di Lecco 3, IC “A. Stoppani” di Olginate, IIS “G. Parini” di Lecco, IIS “A. Badoni” di Lecco, IIS “P.A. Fiocchi” di Lecco, Liceo Scientifico e Musicale “G. B. Grassi” di Lecco, Liceo Classico e Linguistico “A. Manzoni” di Lecco, Liceo “Medardo Rosso” di Lecco; inoltre, del Meratese, ISS “F. Viganò” di Merate, Liceo Scientifico “Agnesi” di Merate, IIS “A. Greppi” di Monticello Brianza.

All’interno dell’accordo di rete e partenariato hanno aderito, oltre agli Istituti nominati, anche Enti, Istituzioni locali ed Associazioni no profit, con i quali sussiste un’ottima collaborazione. Il progetto è stato avviato in seguito all’assegnazione di fondi stabiliti da Regione Lombardia sulla base del Bando di concorso istituito dall’USR della Lombardia. Le specifiche attività, che hanno avuto inizio il 6 aprile 2016 e termineranno nel dicembre 2017, si prefiggono come obiettivo quello di sensibilizzare gli alunni, in merito ad alcune tematiche inerenti il rispetto della legalità, rendendoli protagonisti nell’incontro con le Istituzioni presenti sul territorio, preposti all’attività di prevenzione della corruzione, alla lotta alla criminalità organizzata e all’impegno nelle azioni volte a combattere l’illegalità. Il perseguimento di tale obiettivo è esteso a tutte le componenti del mondo scolastico e della popolazione.

generazioni connesse locandina2

 

 

Pubblicato in: Città, Eventi, Giovani, News, tecnologia Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati