“CROLLO” AL FIOCCHI? MACCHÉ,
SOLO FOGLIE E POLVERE.
MA I PROBLEMI RESTANO

OLYMPUS DIGITAL CAMERALECCO – L’istituto Fiocchi attende ancora la sistemazione dei lucernari, e basta un po’ di vento per far “piovere” sulla classe sottostante polvere e foglie sbriciolate.

Claudio Lanfranconi ed Adamo Castelnuovo, dirigenti scolastici rispettivamente delle scuole secondarie Fiocchi e Grassi, hanno chiarito cosa sia successo lunedì mattina all’istituto di via Belfiore. Si è raccontato di “crolli” nell’aula che ospita gli studenti del Grassi ma sarebbe più corretto parlare di foglie e di parti di materiali aderenti ai lucernari – facilmente catalogabili come residui di polvere ed affini – che il vento avrebbe smosso causandone la caduta sui banchi.

I due dirigenti scolastici risultano concordi nel rilevare la portata minima – a livello di pericolo e di danno – dell’episodio. Tuttavia, come chiarito da Lanfranconi, una richiesta di fondi per sostituire i lucernari in plexiglas era stata inoltrata un anno fa alla Provincia, in quanto ente responsabile della cura e del mantenimento degli edifici delle scuole secondarie di II grado. Tali fondi non sono tuttavia ancora stati erogati.

Da largo Montenero Castelnuovo ribadisce la situazione incresciosa in cui versa attualmente il liceo Grassi: “I circa 440mila euro previsti per interventi anti sfondellamento non sono stati ad oggi ancora stanziati“. In costante dialogo e collaborazione con la Provincia, dirigente scolastico, professori e studenti rimangono in attesa di aggiornamenti.

I.N.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 Clicca per ingrandire le immagini

 

LEGGI ANCHE 

lucernari fiocchi

LUCERNARI DELL’IST. FIOCCHI:
LA PROVINCIA CONFERMA
L’INCHIESTA DI LECCONEWS

25/10/2017
LECCO – “Nessun crollo dei lucernari all’Istituto Fiocchi, solo polvere e foglie smosse dal vento“. Con queste parole Villa Locatelli …

 

Pubblicato in: Giovani, Città, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati