CORNIZZOLO DAY/ VERTICAL RACE,
ARRAMPICATA E PARAPENDIO.
GLI INGREDIENTI DEL SUCCESSO

cornizzolo dayCIVATE – Il Cornizzolo da vivere a 360°: questo il messaggio che amministrazioni comunali e associazioni hanno voluto esprimere con il tradizionale Cornizzolo Day che si è svolto ieri per manifestare, come ogni anno, la volontà di salvaguardare e utilizzare in modo sostenibile una montagna unica e sorprendente. Tanti gli eventi proposti agli oltre mille escursionisti presenti.

Trecento atleti hanno preso alla quinta edizione del Cornizzolo Vertical, una vertical race di mille metri circa di dislivello positivo che si svolge sullo storico percorso per il Monte Cornizzolo dalla ripidissima salita di Suello, che i migliori hanno eseguito in poco più di mezz’ora.  Tra le novità di quest’anno invece il centro visitatori Sasso Malascarpa, inaugurato proprio ieri, l’esibizione del gruppo folkloristico Scarpasces e la dimostrazione di volo in parapendio con il Parapendio club Scurbatt. Riproposta invece come lo scorso anno la prova di arrampicata per bambini e adulti sulla parete allestita nel prato antistante il rifugio Marisa Consigliere.

IMG-20160508-WA0002Nella mattinata è stata celebrata da Monsignor Angelo Brizzolari la Messa nella Chiesetta degli Alpini, al termine della quale le autorità presenti, tra le quali il sindaco di Civate Baldassarre Mauri e l’assessore regionale Raffaele Straniero, hanno tenuto dei brivi discorsi. “È stato un successo – commenta soddisfatto Giuseppe Stefanoni, presidente del coordinamento delle diverse associazioni che si sono attivate contro i cavatori – C’è chi ne ha approfittato per una gita, chi per le visite guidate che abbiamo organizzato per promuovere le bellezze ambientali, paesaggistiche, storiche, culturali, faunistiche del luogo”.

 

 

Pubblicato in: Eventi, Montagna, Civate, Ambiente, Hinterland, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati