CLAUDIO USUELLI, DI NIBIONNO,
SARÀ IL NUOVO PRESIDENTE
DELLA PROVINCIA DI LECCO.
ACCORDO POLITICO SUL “CIVICO”

LECCO – Sarà Claudio Usuelli, sindaco di Nibionno, in linea di massima un civico, il candidato pressoché unico alla presidenza della Provincia di Lecco.

Nella serata di ieri, mercoledì, le due grandi coalizioni che al momento e ancora per qualche mese esprimono la stragrande maggioranza dei 12 consiglieri provinciali hanno discusso e a quanto pare approvato la candidatura del 45enne Usuelli. Quest’ultimo resterà in carica due anni dopo l’ormai scontata elezione di secondo livello – ovvero con i voti non popolari dei soli amministratori comunali di tutta la Provincia.

L’accordo trovato nei giorni scorsi e praticamente formalizzato poche ore fa pare accontentare quasi tutti avendo individuato come successore del Pd Flavio Polano un sindaco piuttosto autonomo, non targato, e proveniente dalla Brianza.

A breve ci sarà la formalizzazione della sua candidatura che a questo punto sarà in grado di ricevere la massima parte dei voti dei circa mille tra consiglieri comunali e primi cittadini chiamati ad eleggere il nuovo presidente a fine ottobre.

Sindaco senza dubbio coraggioso quello su cui le diverse anime di Villa Locatelli hanno trovato l’accordo, in un momento in cui lascia davvero poco margine di manovra amministrare un ente privato delle necessarie risorse economiche e cancellato sulla carta dalla riforma Delrio, salvo poi essere ripescato dalla bocciatura del referendum costituzionale ma ancora lungi da ritrovare il vigore di un tempo.

RedPol

 

Pubblicato in: politica, Città, Hinterland, Valsassina, Lago, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati