CINGHIALI, CERVI, CORVI E VOLPI.
GLI AGRICOLTORI CHIEDONO
ABBATTIMENTI E RISARCIMENTI

caccia-al-cinghiale-mirinoMILANO – Più di 2200 sinistri all’anno causati al settore primario, per danni (sottostimati) che sfiorano il milione di euro. Un serio impegno delle istituzioni per ridurre numericamente le specie dannose di fauna selvatica, anche attraverso piani di abbattimento mirati, e impedire loro di arrecare danni al settore primario e all’ambiente.

Questa la richiesta principale che emerge dal convegno “Agricoltura e Società alleate per la tutela dell’ecosistema. Nutrie, cinghiali, cervi e lupi, come convivere per l’equilibrio agroalimentare”, organizzato oggi da Cia Agricoltori Italiani della Lombardia a Milano in queste giornate.

> CONTINUA A LEGGERE su
link-valsassinanews

 

Pubblicato in: Ambiente, Città, Hinterland, Valsassina, Lago, Economia, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati