CHIUSO/’APPELLO’ CONTRO LA LEGA
SULLA LECCO-BERGAMO:
DA NOGARA “FARNETICAZIONI”

lecco-bergamo cantiere (4)Più leggiamo le esternazioni a getto continuo del segretario provinciale della Lega Flavio Nogara, che non conosciamo, più siamo sconsolati sulla qualità del personale politico che, oggi, ha accesso a posizioni apicali nei partiti politici.

Nogara si scaglia contro il Sindaco Brivio sulla Lecco-Bergamo un’opera che loro hanno voluto come centrodestra provinciale e dove non hanno saputo mettere assieme uno straccio di capitolato d’appalto con un minimo di lungimiranza e competenza. E questo Nogara si permette di venire a fare paternali al Comune di Lecco ? Ma si documenti prima di parlare, vada a rileggersi gli atti, prenda cognizione di causa e ritroverà tutte le responsabilità che Brivio ha additato nella sua risposta al comitato di Chiuso. Il maldestro tentativo di tirar dentro per i capelli il Comune di Lecco in una mala gestione che ha avuto come origine l’amministrazione di centro destra in Provincia di Lecco con il supporto di Ministri e Parlamentari leghisti é l’ennesima vocazione dei ” politicanti di professione ” di buttare fumo negli occhi alla gente. Ci auguriamo che i cittadini e il comitato di Chiuso non cadano in questa trappola e conservino la memoria di ciò che realmente è accaduto ( poiché loro la conoscono perfettamente ).

Ci dicono che Nogara vuole candidarsi alle elezioni regionali: Dio ci scampi e ci liberi da una eventuale elezione di personaggi di questa natura che imperterriti alimentano solo odio e contrapposizione sociale ed istituzionale. Inoltre le farneticazioni del ” quando c’era la Lega in città le cose si facevano ” sono una leggenda facile da smontare. Nel 2010 quando Appello per Lecco con i suoi alleati vinse le elezioni eleggendo Virginio Brivio a sindaco chiedemmo subito a quanto ammontavano i debiti lasciati dai Governi leghisti: ebbene si trattava della riguardosa cifra di 43 milioni di euro. Oggi a distanza di 7 anni abbiamo ridotto ben sotto i 30 milioni quell’importo.

In buona sostanza la Lega ha fatto le piazze, fatto e rifatto strade ( vedi viale Turati ) comprato immobili ( vedi villa Ponchielli ) in un momento dove ci sarebbe stato bisogno di intervenire sul patrimonio già acquisito del Comune di Lecco che, invece, ha lasciato andare alla malora. Non si é minimamente preoccupata di certificare gli immobili con CPI e agibilità , non si è preoccupata di fare gli accatastamenti, si é preoccupata solo di fare azioni di visibilità tralasciando la vera missione di un amministratore serio: salvaguardare e mettere in sicurezza il patrimonio e i suoi fruitori.

Hanno accumulato 43 milioni di debiti e di mutui accesi e una volta perse le elezioni hanno lasciato al centrosinistra il compito di pagarli. La politica fatta così credo possano essere in grado tutti di praticarla, sicuramente é nelle corde del Sig. Nogara al quale possiamo solo dare un vecchio consiglio: ” prima di parlare conti fino a 100 e vedrà che troverà le ragioni per stare un po’ zitto”. E comunque prima di parlare si consulti con alcuni suoi compagni di partito che le possono descrivere bene ciò che è successo nel passato, non si faccia prendere dalla foga della imminente campagna elettorale sparando a bomba fesserie ingiustificaAPPELLO EPR LECCO logobili.

Appello per Lecco

 

 

 

Pubblicato in: politica, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati