0

ANDREA TORRI NUOVO SEGRETARIO
DI “RIFONDAZIONE” PROVINCIALE.
AL CONGRESSO CON LA MINORANZA

prc congresso

LECCO – Conclusosi l’iter congressuale di Rifondazione Comunista della provincia di Lecco. Al circolo Libero Pensiero sono intervenute diverse realtà politico-sociali del territorio: la Cgil con il segretario Wolfango Pirelli, Arci, Fiom, Usb, il Comitato Acqua, Sinistra italiana e il consigliere comunale Alberto Anghileri.

Durante il congresso si è votato il documento politico che darà forma al programma della sezione del partito; ha vinto con oltre il 70% dei consensi il documento politico “Rivoluzione e Rifondazione: il partito che vogliamo“, che, a livello nazionale, è contrapposto a quello del segretario uscente Paolo Ferrero. Per la prima volta nella storia locale del partito comunista lecchese un documento di minoranza riesce a vincere. Questo, comunque, non ha impedito di poter far sintesi con tutti i militanti, riuscendo così a licenziare un documento politico locale condiviso a larga maggioranza.

rifondazione comunista - andrea torri - chiara pavanI punti programmatici su cui lavorare nei prossimi mesi saranno: una maggior ricerca di alleanze sociali, lavoro di inchiesta sul territorio, maggior attenzione al sistema welfare che ha indebolito la classe lavoratrice. Nominato anche il segretario provinciale Andrea Torri, 32 anni lecchese, già membro del comitato politico regionale del partito. “Sono molto onorato di rappresentare Rifondazione Comunista – commenta Torri -. Cercherò di dare un’impronta politica diversa, partendo dal basso; con la consapevolezza che solo con un generoso radicamento sul territorio si possono raggiungere risultati a lungo e medio termine”. Sarà, invece, delegata al congresso nazionale che si terrà a Spoleto dal 31 marzo al 2 aprile, Chiara Pavan, giovane militante di 25 anni.

 

 

 

Pubblicato in: Città, News, politica Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati