CHE GRINTA, PICCO LECCO.
LE RAGAZZE DELLA PALLAVOLO
TRIONFANTI A OFFANENGO

OFFANENGO (CR) – Vittoria importante per la Picco Lecco sul campo di Offanengo. Soprattutto per la bravura delle avversarie, per la dimostrazione di essere un gruppo compatto che risponde bene alle chiamate di coach Milano e per la reazione di carattere dopo essere sotto 2 set a 1, in un palazzetto certamente non facile.

La partita inizia in salita per le ragazze biancorosse: partono bene, impostando un buon gioco, ma dopo pochi punti perdono la giovane Giada Civitico per un infortunio alla mano destra. Civitico fuori, dentro Beatrice Badini che dimostra comunque di essere pronta. Tuttavia, l’imprevisto si fa sentire e la Picco subisce le avversarie, nonostante i time out di coach Milano per ridare serenità al gruppo (25-16).

Nel secondo set, sul punteggio di 14 pari, l’AcciaiTubi schiaccia l’acceleratore e, complice Santini con 2 ace, inizia a staccarsi dalle avversarie. Gli attacchi di Martinelli e Lancini sono efficaci, buone le difese di Garzonio e così chiude Santini a muro (18-25).

Il terzo set è da dimenticare per le ragazze e i tifosi biancorossi (venuti in tanti nella trasferta cremonese). Dopo pochi minuti, il punteggio è di 12-2. Mainetti entra su Santini in difesa, buone un paio di fast di capitan Ferrario e un pallonetto di Stomeo, ma niente da fare: Offanengo gioca bene le sue carte e finisce 25-15.

Nel quarto parziale la Picco dimostra di avere la stoffa di una grande squadra, compatta e lucida: 1-6, poi 2 ace di Stomeo iniziano a far vacillare le avversarie, Badini mette a segno un ottimo primo tempo, Garzonio difende tutti i palloni, muro e fast di Ferrario. Siamo 8-17 e Santini conquista un altro ace, Martinelli continua a collezionare punti (saranno ben 21 a fine match) e Santini non perdona in prima linea. Finisce 13-25.

Il quinto set è la prova del 9: sul 3 pari Stomeo va in battuta e trascina la squadra con 3 ace (10 i suoi punti personali a fine partita). Appare subito evidente che la Picco non è disposta a perdere e dimostra di avere carattere da vendere. Le avversarie inseguono il gioco ma non c’è nulla da fare: 3-10, poi 7-12, Sironi entra per uno scambio su Stomeo, un attacco out e la partita da cardiopalma è finita. 10-15.

“Che grinta! – commenta lo staff biancorosso – Due punti importantissimi per il campionato, contro la squadra di Offanengo nata per essere al vertice. Complimenti a tutte le giocatrici! E un grande in bocca al lupo a Giada Civitico per un rientro in campo veloce”.

 

Pubblicato in: Città, Sport, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati