CGIL VS COMUNE: “SBAGLIATO
SPOSTARE IL DIBATTITO
DAL MERITO ALL’ATTACCO”

CGIL-wolfango-pirelli-catello-tramparulo“In relazione alle vicende che in questi giorni stanno animando la discussione tra i dipendenti comunali, la CGIL e l’Amministrazione Comunale, abbiamo letto con preoccupazione le dichiarazione di ieri del Sindaco di Lecco, Virginio Brivio, che non aiutano, per i toni usati, a ricostruire un clima positivo che è necessario dopo le discussioni di questi giorni. Cercare di spostare il dibattito dal merito dei temi sollevati dalla categoria, discussi democraticamente dai lavoratori nelle due ultime assemblee sindacali, all’attacco ingiustificato e pretestuoso nei confronti dei rappresentati della CGIL, ci sembra un metodo sbagliato“.

È arrivata immediatamente la risposta della CGIL, che a nome di Wolfango Pirelli e Catello Tramparulo commenta le risposte di Brivio. “La CGIL non è solo il rappresentante sindacale che in quel momento la rappresenta. La CGIL è fatta di delegati e dirigenti sindacali che non si sono mai sottratti al confronto con l’Amministrazione Comunale anche nei momenti più difficili. La FP CGIL, ha sollevato una serie di problematiche concretamente avvertite da tutti i dipendenti comunali: applicazione del CCNL (fondi contrattuali), trasparenza nell’assegnazione dei incarichi, organizzazione del lavoro, sicurezza dei luoghi di lavoro. La FP ha chiaramente espresso, vis a vi con i lavoratori le sue posizioni rispetto al percorso di assegnazione delle progressioni orizzontali, altrettanto ha fatto rispetto ad altri temi caldi che investono i dipendenti come la costituzione della società mista tipo impresa sociale. In tutte queste occasioni , la categoria ha chiesto la convocazione delle assemblee dei lavoratori, al fine di giungere a scelte condivise con i propri rappresentati”.

“Riteniamo il voto democraticamente espresso dai lavoratori un vincolo irrinunciabile e un mandato inderogabile. Il confronto con i lavoratori evidenzia la necessità di ricostruire una contrattazione aziendale inclusiva, che tenga conto delle professionalità e del merito, una contrattazione utile a migliorare la condizione di chi opera quotidianamente per garantire servizi di pubblica utilità. Da questo punto di vista consideriamo importante e utile, al di là delle rispettive e diverse opinioni di merito, il comunicato del segretario comunale. La CGIL, nel confermare il pieno sostegno e condivisione all’azione intrapresa dalla categoria, continuerà a lavorare per ricostruire un clima positivo nel Comune di lecco.

 

Pubblicato in: lavoro, politica, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati