0

CAVALCAVIA DI ANNONE,
ALTRI 40 GIORNI PER INDAGARE

ponte-annone-crollo-3ANNONE BRIANZA – Come prevedibile l’inchiesta attorno al disastro del 28 ottobre scorso si prospetta lunga, complessa e non senza zone d’ombra.

A otto mesi dalla tragedia in cui Claudio Bertini, 68enne di Civate, perse la vita sotto al cavalcavia di Annone crollato sulla Statale 36 ancora non si riesce a far luce sulle competenze del manufatto costruito negli anni Sessanta.

Per questo motivo la Procura ha disposto una proroga di 40 giorni per proseguire le indagini e valutare le responsabilità del disastro. Al momento restano indagati i due ingegneri della Provincia di Lecco e un collega dell’Anas.

Per quanto riguarda la ricostruzione del ponte invece le cose pare si stiano muovendo. Sarebbero pronti i progetti preliminari per la struttura di Annone e pure per il cavalcavia di Civate/Isella, chiuso proprio per il rischio che si ripetesse la tragedia. Confermata la disponibilità degli otto milioni circa necessari per le due opere, si pensa al 2018 come termine dei lavori.

 

 

Pubblicato in: Annone, Città, Civate, Hinterland, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati