CASO MAUGERI, CORTE DEI CONTI
CONFERMA SEQUESTRO DI 5 MLN
ALL’EX GOVERNATORE FORMIGONI

ROMA – Per il “gravissimo sistema illecito di storno di denari pubblici a fini privati” che ha trovato “ampi riscontri, oltre ogni ragionevole dubbio” nelle indagini sul caso Maugeri, è stato convalidato il sequestro disposto dalla Procura della Corte dei Conti di 5 milioni di euro all’ex governatore lombardo Roberto Formigoni, di 4 milioni a Umberto Maugeri, ex presidente della Fondazione, di 4 milioni all’ex direttore finanziario Costantino Passerino e di 10 milioni a testa al faccendiere Pierangelo Daccò e all’ex assessore regionale Antonio Simone.

Così l’Ansa rende nota la decisione che avvalora la contestazione di un danno erariale di circa 60 milioni di euro. Il sequestro di beni comprende anche parte di pensione e per il “Celeste” anche il vitalizio regionale, oltre a conti correnti e immobili. Tra un mese, il 19 settembre, è attesa la sentenza d’Appello su Formigoni e Passerino, condannati in primo grado a 6 e 7 anni di carcere.

> LEGGI I DETTAGLI SUL PORTALE DELL’AGENZIA ANSA

 

 

Pubblicato in: politica, Città, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati