CALOLZIOCORTE: GLI ELETTI
NEL CONSIGLIO DEI RAGAZZI
VANESSA BREMBILLA IL SINDACO

calolzio consiglio ragazziCALOLZIOCORTE – Mattinata istituzionale per alcuni alunni delle classi terze e seconde delle scuole medie Alessandro Manzoni e Caterina Cittadini di Calolziocorte. Nella mattina di mercoledì 4 febbraio è infatti avvenuta la proclamazione ufficiale del Consiglio Comunale dei Ragazzi, con i rappresentanti eletti dagli studenti il 23 gennaio scorso. Sotto la supervisione del sindaco Cesare Valsecchi, del vicesindaco Massimo Tavola e dell’assessore all’istruzione Wilna De’ Flumeri, i quindici ragazzi componenti il consiglio comunale si sono riuniti nella sala consiliare del municipio per eleggere il proprio sindaco e vicesindaco e per votare il progetto che si impegneranno a realizzare durante il loro mandato.

Di seguito i nomi dei quindici consiglieri, appartenenti tutti alle classi terze delle scuole medie Alessandro Manzoni e Caterina Cittadini: 3^A: Brembilla Vanessa, Lax Nicole; 3^B: Valsecchi Sara, Motta Federica; 3^C: Cuni Aldi, Nelson Devid; 3^D: Margherita Colombo, Aquino Cecilia; 3^E: Lamanna Daniel, Bonacina Cristian, Colombo Alessio; 3^A Cittadini: Federico Radaelli, Beatrice Losa; 3^B Cittadini: Davide Bonacina, Michele Carsana.

Seguendo l’o.d.g., il sindaco Valsecchi ha presentato gli eletti ed ha proclamato ufficialmente la costituzione del consiglio. A seguire poi il saluto delle autorità amministrative e scolastiche e dei portavoce degli studenti. Il sindaco ha voluto esprimere la sua gratitudine verso tutti coloro che, specialmente professori, si sono impegnati per la realizzazione di questo progetto, ormai giunto alla sua ottava edizione, e ha ribadito l’importanza, anche per i ragazzi, di partecipare alle attività politiche. Il vicesindaco Tavola, estendendo i ringraziamenti alla professoressa vicaria Brunella Frigerio e a Suor Michela, responsabile della Caterina Cittadini, ha definito questa esperienza una «palestra della democrazia» e ha ricordato i suoi inizi nel 2007. L’assessore De’ Flumeri ha descritto l’occasione come un’esperienza di vita democratica in cui sia chiaro che «tutti hanno bisogno di tutti» e che i “colleghi” adulti possono ricavare molto dalla fantasia e dalla voglia di cambiare il volto della città propria dei ragazzi. I portavoce delle due scuole hanno poi ringraziato professori ed istituzioni ed hanno evidenziato come questa opportunità dia loro la possibilità di contribuire alla comunità di Calolziocorte e di acquisire nuove conoscenze in campi non propriamente scolastici.

consiglio ragazzi calolzio

La riunione è poi proseguita con l’elezione del sindaco dei ragazzi, l’evento più atteso. Dei cinque candidati, tre hanno superato la votazione con pari voti e il ballottaggio ha visto prevalere Vanessa Brembilla con 6 voti. La carica di vicesindaco invece, anche questa assegnata dopo il ballottaggio, è andata a Sara Valsecchi. Tutti i candidati hanno comunque saputo esprimere la loro determinazione e sicurezza di fronte ai compagni ed al pubblico riunito in sala consiliare, una qualità da apprezzare ad ogni età.

In seguito il consiglio ha presentato, valutato e selezionato i progetti proposti da parte dei consiglieri ed ha quindi votato quello da assumere come impegno per il periodo in cui rimarrà in carica, cioè da febbraio a giugno. I ragazzi hanno dovuto giudicare i progetti esposti secondo criteri di necessità, realizzabilità e coinvolgimento dei compagni, assegnando un punteggio in una tabella di valutazione. Le proposte sono state varie ed interessanti: dalla realizzazione di un murales alla costruzione di uno skate park, da una giornata sportiva dedicata alla pratica di sport minori all’aumento delle ore di informatica nell’orario scolastico, da un progetto di mercatini solidali all’organizzazione di una caccia al tesoro tra le frazioni di Calolzio, per finire con una giornata di attività all’interno del palazzetto dello sport del Lavello.

La votazione finale, che ha rivelato come i ragazzi sappiano misurare la scarsa fattibilità in tempi brevi di iniziative come la costruzione di uno skate park o la modifica dell’orario scolastico a favore dell’informatica, ha proclamato vincitore il progetto proposto dal sindaco Vanessa Brembilla e Cecilia Aquino, mirato all’organizzazione di una giornata di sport e condivisione. I due assessori presenti hanno poi sottoposto ai ragazzi le problematiche tipiche di ogni progetto, come la raccolta fondi e la ricerca degli sponsor ed ognuno dei consiglieri ha espresso la propria opinione, aggiungendo critiche o suggerimenti.

Da notare che, in otto anni di CCR, questa è la quarta volta che i ragazzi scelgono di organizzare una giornata di sport in cui stare insieme, un bisogno di condivisione che l’assessore Tavola ha voluto rimarcare. In chiusura, l’assessore De’ Flumeri ha poi parlato dell’idea di rendere questo consiglio più duraturo e magari di anticipare le prossime elezioni alla fine di questo anno scolastico, così che il prossimo consiglio abbia a disposizione un periodo di tempo più lungo e possa fattivamente collaborare con il consiglio comunale adulto. Un’ipotesi di continuità progettuale per cui, tra il pubblico, erano presenti anche alcuni alunni delle classi seconde. Dopo i saluti e i ringraziamenti di rito, il consiglio si è sciolto rimandando la discussione del progetto alle prossime riunioni. La seduta è tolta.

P. S.

consiglio ragazzi calolzio 2

 

 

Pubblicato in: Giovani, Hinterland, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati