CALL CENTER DELLA DROGA:
FUGGITIVO PER POCHE ORE,
IN MANETTE IL SOSPETTATO N°1

OLGINATE – Nuovi sviluppi nell’indagine “Viale 2017” che ha visto la Questura di Lecco porre fine a una vasta rete di spacciatori che con base nel lecchese, tramite centralinisti e corrieri, riusciva a consegnare droga ben oltre la provincia.

Nel pomeriggio di giovedì la sezione antidroga della Squadra Mobile di Lecco ha scovato uno dgli indagati colpiti da misura cautelare in carcere ma che era sfuggito alle ricerche del giorno prima.

Lo spacciatore, M.K., classe 1995, italiano di origine albanese, aveva dato il via all’indagine dopo essere stato sorpreso nel maggio 2017 a Olginate con 21 dosi di cocaina e 700 euro in banconote di piccolo taglio. Da lì il gip del Tribunale di Lecco, su richiesta del pubblico ministero Zannini, aveva autorizzato le intercettazioni telefoniche che portarono ai già noti sviluppi investigativi.

Proseguono le ricerche degli altri catturandi, mentre l’arrestato si trova in carcere a disposizione dell’autorità giudiziaria.

 

Pubblicato in: Olginate, Città, Hinterland, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati