0

CALCIO/IL LECCO PER LA SVOLTA,
L’OLGINATESE PER L’IMPRESA.
LE PROBABILI FORMAZIONI DI OGGI

calcio lecco cristofoliLECCO – La partita della svolta. La Calcio Lecco si gioca gran parte del suo futuro questo pomeriggio alle 14:30 ospitando la capolista Pro Patria che dista 6 lunghezze dai blucelesti. Con un vittoria si riaprirebbero del tutto le porte della serie C.

La partita è sentita da entrambe le parti. Saranno 120 i tifosi varesini al Rigamonti-Ceppi, mentre via don Pozzi ha già disposto i nuovi abbonamenti per il girone di ritorno. Il presidente Paolo Di Nunno vuole il tutto esaurito per il match importantissimo, se non fondamentale, e vorrebbe uno stadio gremito in tutte le partite casalinghe così da spingere i blucelesti verso la terza serie.

All’andata si imposero i bustocchi 2-0, ma da quel giornoè cambiato parecchio. La Calcio Lecco ha conquistato 33 punti al termine delle 18 giornate del girone di andata, ora è in serie positiva da tre partite, ma  nelle ultime 13 partite ha collezionato ben otto vittorie, quattro pareggi e una sola sconfitta, in casa del Darfo Boario. Se la passa un po’ meno bene la Pro Patria che ha perso terreno: nelle ultime tre partite infatti ha collezionato solamente cinque punti. E domenica prossima ospiterà il Rezzato terzo in classifica: un’altra possibilità per il Lecco di accorciare sulle prime della classe. Delpiano dovrebbe affidarsi al 4-3-3, con Bertani in attacco, sostenuto da Bignotti e uno tra Rabbeni e Caraffa. In difesa spazio a due tra Merli Sala, Rea e Scaglione.

La probabile formazione (433): Nava; Mortara, Merli Sala, Scaglione, Mureno; Ghidinelli, Cavalli, Luoni; Bignotti, Bertani, Caraffa.
All. Delpiano

pro-sesto-olginatese festeggiamenti abbracciQui Olginatese. I bianconeri, seppur senza Canalini, puntano allo sgambetto in casa contro la capolista Caronnese (ore 14:30).

I varesini sono primi a 44 punti, insieme al Gozzano, mentre gli uomini di mister Giovanni Arioli invece sono sedicesimi con 21 punti conquistati nel girone di andata. E ora vogliono fare uno scherzetto alla capolista per allontanrsi dalla zona playout. Dopo un inizio di stagione difficile, i bianconeri hanno iniziato a carburare a ottobre e ora possono vantare 21 punti in 19 gare e da due sono in serie positiva. L’ultima sconfitta risale infatti allo scorso 3 dicembre, 1-0, in casa del Como.

Gli uomini di Arioli hanno iniziato a vincere il 18 ottobre, in casa, contro l’Inveruno per 1-0 e hanno proseguito togliendosi qualche soddisfazione con la capolista Gozzano (2-0) e un’importante successo in trasferta (3-0) sul Bra. Mentre la Caronnese nelle ultime sei giornate ha sempre vinto, tranne nel match contro il Gozzano, in cui ha perso di misura (2-1). Una vera e propria schiacciasassi . Anche perché Arioli non potrà contare su Fabiani, influenzato, e Canalini non al meglio perché malato. Anche Menegazzo non ci sarà per squalifica. Al suo posto pronta la coppia d’attacco formata da Castagna e Tremolada. Narducci invece è pronto in difesa.

La probabile formazione (352): Iali; Carlone, Narducci, Calloni; Valenta, Lacchini, Tchetchoua, Cataldi, Caputo; Castagna, Tremolada.
All. Arioli.

Pubblicato in: Città, Hinterland, News, Olginate, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati