0

CALCIO LECCO, 3 O 4 OFFERTE
AL CURATORE FALLIMENTARE:
“MI CHIAMANO GLI INTERESSATI”

mario-motta-2LECCO – Non è ancora il momento della vendita della Calcio Lecco, ma qualche interesse c’è già. “Ho ricevuto chiamate da parte di persone interessate – spiega il curatore fallimentare Mario Motta –. Almeno tre o quattro mi hanno chiesto come è la situazione, a tutti, ho risposto che dovranno attendere l’asta prossimamente. Io non posso fare nient’altro”. Il grado effettivo di interesse ancora non si sa, ciò che sottolinea il commercialista è che si tratta di “persone al di fuori di Lecco o che rappresentano cordate non del territorio”. Non ha chiamato nell’ultimo mese, ma anche Angelo Battazza, imprenditore e storico tifoso ed ex dirigente bluceleste, sarebbe pronto a entrare nel club del futuro. “Me ne aveva parlato settimane fa – afferma Motta –, ma mi aveva riferito che doveva sentire gli altri membri della cordata pronta ad acquisire la società in estate, in caso di fallimento, per capire se c’era ancora reale interesse”.

A un mese dal suo insediamento in via don Pozzi il curatore traccia un primo bilancio. “Per ora è positivo, sono ottimista per il futuro del campionato, ma dal lato economico c’è ancora bisogno di una mano. Sia da parte degli imprenditori sia dei tifosi. Per questo lanceremo una campagna abbonamenti per il girone di ritorno”.

Intanto grazie a due realtà del territorio, e all’aiuto economico di una dozzina di tifosi, il Lecco è riuscito a ingaggiare qualche nuovo giocatore. Si tratta della Cooperativa la Popolare che ha partecipato all’iniziativa “Adotta un calciatore” e a Massimo Magni di Solo affitti che ha messo a disposizione un appartamento per quattro persone.

In questo modo sono stati presi Simone Dejori, Alessandro Cannataro e Leonardo Cataldi, anche se il tesseramento di questi ultimi due procede a rilento a causa di problemi burocratici. Entro domenica potrebbe essere ufficializzato anche Luigi Djibo, difensore, mentre mercoledì il terzino Luigi Cupaioli si è allenato agli ordini di mister Alberto Bertolini.

F.L.

 

 

 

Pubblicato in: Città, News, Sport Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati