CALCIO, I RAGAZZI DI GABURRO
ALLA PROVA DEL CONTROPIEDE
MARCHIO DELLA FEZZANESE

LECCO – Dopo la pausa forzata di settimana scorsa, il Lecco ritorna in campo per l’ottava giornata del Campionato di Serie D – Girone A contro la Fezzanese, squadra ligure che in settimana ha perso 2-0 in casa contro il Bra. I biancoverdi dopo una partenza sprint stanno vivendo un periodo di difficoltà, causato anche dalle molteplici assenze. Per questo motivo mister Marco Gaburro vuole tenere alta l’attenzione: “La Fezzanese è una squadra che è sopra le loro aspettative e quindi potrebbe giocare tranquilla, ma penso che arrivi qui per strappare punti perché è consapevole di essere in emergenza e sfrutterà la propria caratteristica da contropiedista. Hanno un modo di giocare diverso rispetto a chi abbiamo affrontato sinora, perché preferiscono il lancio lungo e la velocità e non la manovra ragionata. La loro vera emergenza è a centrocampo perché hanno fuori tre titolari e quindi penso che sarà una squadra che vorrà saltare l’azione in mezzo al campo per attaccarci con gli inserimenti degli attaccanti dietro la nostra linea difensiva”.

Lo sguardo si rivolge poi verso il calendario che a novembre propone ben sei partite in un mese tra turni infrasettimanali e il recupero da giocare con il Savona: “Sono abbastanza abituato ad avere così tanti impegni ravvicinati perché negli ultimi anni tra Coppa e Campionato mi è spesso capitato a novembre di giocare così tanto. Non mi sembra un qualcosa che possa destabilizzare l’ambiente, anzi. Sinceramente non sono preoccupato per Capogna. È un giocatore da 15 gol a stagione, per ora non è nel suo momento migliore dal punto di vista realizzativo, ma può capitare e ora lui riesce a essere più utile per la squadra facendo segnare gli altri. Questa “sterilità” è un dato positivo per me, perché gli attaccanti non segnano molto, ma abbiamo altre soluzioni per andare in rete. Lo stesso D’Anna segna meno rispetto all’inizio, ma è cresciuto dal punto di vista della prestazione in generale. Salta sempre l’uomo, è un pericolo costante, mette sempre cinque o sei cross pericolosi a partita. Il discorso dei gol a oggi non è un problema”.

Sono 22 i convocati per la sfida di domani contro la Fezzanese: 2 portieri, 8 difensori, 5 centrocampisti, 7 attaccanti.

 

Pubblicato in: Città, Sport, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati