0

BRIVIO DOPO LE ELEZIONI:
“PRONTO PER UN NUOVO CICLO.
MI HA SCRITTO ANCHE RENZI”

brivio moffo post elezioniLECCO – Il giorno dopo la vittoria al ballottaggio, Virginio Brivio, Mike Moffo e il Partito Democratico riflettono sui risultati e sulle modalità della campagna elettorale.

Il sindaco Virginio Brivio ha ringraziato la sua squadra per il lavoro svolto:”Cosa portiamo a casa da questa elezione? Sicuramente un nuovo sindaco e una nuova amministrazione – ha detto –, si tratta di un rinnovo, non una proroga della vecchia amministrazione, ce l’ha chiesto la gente”.

Brivio ha poi citato due delle tematiche emerse più di altre:”L’attenzione alla qualità della vita di tutta la città di Lecco anche dei rioni che non sono assolutamente periferici, ma la sede centrale della comunicazione che passa attraverso la manutenzione, il decoro, il presidio dei parchi. Abbiamo chiesto alla gente di avere un ruolo nel presidio del territorio, i cittadini possono dare il loro contributo per rendere i luoghi più vivi, più attivi. I cittadini ci hanno chiesto di valorizzare la zona del Tribunale e il Bione. Il secondo tema è legato al lavoro che è ritornato in maniera pregnante e su questo abbiamo le idee chiare: serve rafforzare il manifatturiero di qualità con Cnr e politecnico e mettere la quarta, quinta o sesta marcia sulla dimensione dei servizi, del turismo e di osare di più per attivare percorsi nuovi”.

Sul futuro e sul governo della città Brivio ha dichiarato:”Non si governa da soli, la maggioranza è quella uscita dalle urne, siamo coscienti che su tante tematiche è importante che il consiglio e tutte le forze politiche abbiano capacità di coesione e convergenza perché quando si tratta di allargare modalità con le quali normalmente si amministra c’è competizione in positivo di chi ha le idee da portare avanti, non siamo così arroganti di pensare che con il 40% si abbia in tasca la verità”.

Si è parlato anche di astensionismo: un lecchese su due si è recato ai seggi:”Oltre alle ragioni classiche vorrei anche sottolineare il fatto che si è trattata della prima elezione utile dove scaricare tensioni legate a crisi economica, corruzione, sicurezza, immigrazione e tasse. Un segnale lanciato dai cittadini anche su tematiche di competenza nazionale”.

Brivio ha particolarmente apprezzato il lavoro svolto dall’italo americano Mike Moffo che si è occupato di insegnare le nuove tecniche della campagna elettorale:”Con il suo metodo abbiamo avuto la possibilità di avvicinarci a molti cittadini e di prendere nota anche del loro pensiero in modo di avere dei ritorni su cui basarci per spiegare meglio la nostra proposta. Si è trattato di un recupero in modo organizzato, continuativo, scientifico del rapporto diretto coi cittadini nell’epoca dei social network”.

Anche Moffo si è detto soddisfatto:”Non dico che sia merito mio, dico solo che abbiamo contattato 10mila persone e non so se i 1500 voti di differenza tra Brivio e Negrini siano dovuti alla modalità della campagna elettorale”.

Brivio ha anche detto di aver sentito Del Rio, Serracchiani e Guerrini che si sono congratulati con lui, mentre Renzi gli ha inviato un sms:”Buon lavoro sindaco, sei stato straordinario specie con questo clima leghista”.

E ora il sindaco di Lecco è pronto a mettersi di nuovo al lavoro, tra una decina di giorni presenterà la sua squadra:”Farò di testa mia, consultando ovviamente i partiti”.

E.P.

Pubblicato in: Città, Elezioni, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati