BONUS ACQUA, UN AIUTO
ALLE FAMIGLIE IN DIFFICOLTÀ.
ECCO COME RICHIEDERLO

acqua rubinetto 2LECCO – Stabilite le modalità di assegnazione del Bonus Acqua 2017 che prevede oltre 180 mila euro a sostegno delle fasce deboli della popolazione.

A seguito della delibera dell’Ufficio d’Ambito della Provincia di Lecco, sono state definite le modalità di richiesta del Bonus da parte dei residenti nei Comuni della Provincia di Lecco e che versano in condizioni socio-economiche disagiate; per l’anno 2017 l’importo totale del bonus è fissato a una quota superiore ai 186 mila euro. Le agevolazioni potranno essere richieste dalle seguenti tipologie di beneficiari:

1. Clienti domestici residenti diretti, ovvero utenti finali titolari di un contratto di fornitura del servizio idrico integrato
2. Clienti domestici residenti indiretti, ovvero utenti finali non titolari di un contratto di fornitura del servizio idrico integrato (nel caso di forniture condominiali o comunque plurime con un unico contatore centralizzato).

Il cliente deve essere in possesso di uno dei seguenti requisiti attestanti la condizione di disagio economico alla data di pubblicazione del bando:

• I.S.E.E. ordinario in corso di validità fino a € 8.107,50 (rif. D.M. 29 dicembre 2016);
• I.S.E.E. ordinario in corso di validità fino a € 20.000,00 nel caso di famiglie con almeno quattro figli a carico (c.d. famiglie numerose);

La domanda dovrà essere presentata, completa di tutta la modulistica richiesta, entro e non oltre il 27 luglio 2018 recandosi direttamente nel proprio Comune di residenza oppure mediante posta raccomandata con avviso di ricevimento indirizzata al Comune di residenza. Una volta completato il processo di raccolta delle adesioni, Lario Reti Holding contabilizzerà il Bonus sulla prima bolletta utile.

Per maggiori informazioni e per la modulistica di richiesta è possibile visitare il sito internet di Lario Reti Holding.

 

Pubblicato in: Città, Hinterland, Valsassina, Lago, Economia, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati