“BODEGA, IL MIO PRIMO SINDACO,
SENZA SPOCCHIA E CON UMILTÀ”,
PASQUINI DOPO LE DIMISSIONI

Mi basta voltarmi un attimo per ricordare la prima seduta del consiglio comunale di Lecco nel maggio del 2001, per la prima volta entravo in un assemblea elettiva e conoscevo il Sindaco Bodega.

Il Sindaco di Lecco, l’amministratore capace che ha saputo cogliere le grandi opportunità degli anni 90, l’attraversamento e l’ospedale per citarne alcune, per trasformare in meglio la nostra città.

Il Sindaco concreto, competente e appassionato che sapeva confrontarsi con i dirigenti del comune e con i semplici cittadini dedicandogli la stessa attenzione ed importanza.

È stato il mio primo Sindaco, un punto di riferimento di come si possa fare l’amministratore senza spocchia e con umiltà, facendo grandi cose per la città con la consapevolezza che in politica non ci si deve aspettare la riconoscenza e bisogna impegnarsi solo per il bene della collettività. Se oggi Lecco non è scivolata verso il baratro lo si deve in parte a lui. Speriamo di rivederlo in futuro nuovamente in pista a Lecco o sul territorio.

Antonio Pasquini
Consigliere Provinciale

 

BODEGA, ADDIO AL COMUNE: SI VA VERSO LE DIMISSIONI DELL’EX SINDACO DI LECCO

 

 

Pubblicato in: politica, Città, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati