BIZZOZERO ALL’INTERROGATORIO:
“HO AGITO IN BUONA FEDE”

bizzozeroLECCO – “Daniele Bizzozero ritiene di avere agito nel rispetto delle normative per quanto riguarda i titoli. E domani mattina presenteremo la richiesta di trasferimento agli arresti domiciliari”. Così l’avvocato Luca Marani dopo l’interrogatorio tenuto dal Gip di Milano Maria Cristina Mannocci al patron della Calcio Lecco, ora nel carcere di San Vittore perché accusato di concorso in bancarotta.

“Riteneva che i titoli fossero validi ed efficaci, tanto è vero che si possono commercializzare su circuito bancario – spiega il legale -. Confidiamo di poter esporre alla magistratura, nei modi e tempi opportuni e nel rispetto delle formalità che il processo comporta, che Bizzozero non ha agito contro la legge. L’altra volta, nell’inchiesta Walking card, ha ammesso di aver agito scorrettamente. Ora invece vuole dimostrare che, per la maggior parte delle contestazioni, ha agito in buona fede”.

Domani mattina l’avvocato che, insieme al collega Massimo Schipilliti, segue le vicende penali dell’imprenditore brianzolo (ma non le trattative sulla vendita del Lecco) presenterà l’istanza di trasferimento agli arresti domiciliari.

 

 

Pubblicato in: Città, Sport, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati