0

BASKET/STASERA GIMAR E NPO.
IERI BRUTTO KO PER CALOLZIO.
BENE LIERNA, MALE BELLANO

gimar basket leccoLECCO – Ultime partite del 2017 per Gimar Lecco e Gordon Olginate. Gli uomini di coach Meneguzzo sono chiamati all’impresa (stasera alle 20,30) sul difficilissimo parquet di Cento, la capolista del girone (13 vinte e 1 sola persa). Il Pala Archos, imbattuto quest’anno, evoca dolci ricordi per il quintetto bluceleste: nel 2015 Lecco lo espugnò ben due volte conquistandosi la semifinale playoff. Di quell’annata, oggi, a parte Meneguzzo ci sarà solo il giovane Riva. Cento stasera dovrà fare a meno dell’ex bluceleste Giorgio Piunti (anche lui tra gli eroi del 2015…), mentre Lecco non avrà Quartieri che sta recuperando dopo l’operazione al ginocchio di martedì scorso. La Gimar ha le potenzialità per fare il colpo: in caso di vittoria e contemporanee sconfitte di Piacenza e Crema si apriranno le porte della Final Eight di Coppa Italia.

olginate basket finaleCapitolo Olginate. La Gordon stasera alle 20,30 riceve Reggio Emilia, squadra invischiata nei bassifondi della classifica con appena 6 punti. Non sarà comunque facile, visto che il roster emiliano non rispecchia assolutamente i valori visti fino a qui. Olginate (12 punti) cercherà di fare i migliori auguri di Natale ai suoi tifosi e muovere una classifica cortissima, tra zona playoff e zona playout.

In C Silver si è giocato ieri. E la Carpe Diem Calolzio è caduta rovinosamente a Villasanta: 76-52 contro una formazione che galleggia in zona playout. Dopo la sconfitta all’ultimo respiro contro Busnago, dunque, un’altro ko che fa male.

Serie D a riposo, con Civate, Mandello, Vercurago, Nibionno, Rovagnate e Pescate che torneranno in campo tra il 5 e il 7 gennaio.

In Promozione si è giocata in settimana la penultima d’andata (si ritornerà in campo tra 10 e 14 gennaio). Lierna, grazie alla netta vittoria di Scanzarosciate 52-67) è salita al quarto posto. Mentre la Brianza Living Osnago ha colto punti importanti in chiave salvezza battendo la Lussana Bergamo 61-45. Niente da fare, invece, per Galbiate: contro la capolista imbattuta Excelsior Bergamo è finita 58-75.

Capitolo Prima Divisione. Brutta sconfitta per Bellano tra le mura amiche contro Trezzano Rosa 46-47. Il derby tra Oggiono e Aurora San Francesco è invece andato ai padroni di casa 61-56. Mentre Airuno è sempre più in basso, ultima a 4 punti, dopo la scoppola patita in casa contro Giussano 52-94. Si ritornerà in campo nel 2017, tra il 10 e il 14 gennaio per l’ultima d’andata.

M.S.

 

Pubblicato in: Calolziocorte, Città, Civate, Galbiate, Hinterland, News, Oggiono, Olginate, Pescate, Sport, Valmadrera, Vercurago Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati