SFUMA IL SOGNO GIMAR:
A PADOVA DOMINA A LUNGO
MA POI FINISCE KO: 73-68

RUBANO (PD) – Ottimo primo tempo ma sconfitta alla distanza per la Gimar che si fa sorpassare nell’ultimo minuto di gara: così Padova vince 73-68 rinviando la prima gioia stagionale lontano dal Bione.

I blucelesti come nella trasferta di Cesena pagano dazio sotto canestro (46 a 35 per la Virtus nei rimbalzi, 49% a 38% da due punti). In doppia cifra Brunetti e Teghini (14), Di Prampero (11) e Rattalino (10).

L’avvio sorride a Padova, che con Filippini e Schiavon fa subito 7-0. Ma 6 punti filati di Rattalino e 2 liberi di Di Prampero segnano il nostro primo vantaggio. Otto consecutivi di Teghini valgono il pareggio (16-16) a 2′ dalla prima sirena, prima che la tempesta di tripla orchestrata da Molteni, Caceres e Cacace si abbatta su Padova: 16-27 al 10′. Vantaggio che rimane pressoché identico in tutta la seconda frazione di gara (23-34 a metà), prima che Teghini e Rattalini firmino il +17 (25-42) a 2’30” dall’intervallo. Il mini parziale di 9-2 riporta la Virtus sul -10: 34-44 al 20′.

Nel terzo periodo Padova prova a rientrare in gara per la prima volta: la tripla di De Nicolao e il canestro di Schiavon valgono il -6 (44-50) a metà quarto e costringono coach Paternoster a chiamare time out. Ancora Schiavon, Filippini e De Nicolao spaventano i ragazzi quando il tabellone dice 52-53. Ma dall’arco si infiamma Brunetti: tre bombe una dietro l’altro e blucelesti che ritornano sul +10. Schiavon dalla lunetta fissa il 54-62 al 30′.

Nell’ultima frazione di gara Padova non solo rientra, ma sorpassa e vince grazie a un parziale di 19-6 in 10′. Le triple di Motta e Piazza dopo 4′ valgono il 61-64. Lo stesso Motta fa il canestro del 65-64, ma 4 punti consecutivi di Caceres ci riportano davanti: 65-68 a 3’30” dalla sirena finale. Ma Padova è viva e 6 punti di Ferrari ribaltano di nuovo il risultato finale. La tripla per il pareggio di Brunetti allo scadere si spegne sul ferro e la Virtus la chiude 73-68.

[Cronaca del match dal sito ufficiale Basket Lecco]

Pubblicato in: Sport, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati