BARISTA E CUPIDO, CHIAMATO
PURE A CELEBRARE L’UNIONE
DI ELISABETTA E IRIS A CREMENO

CREMENO – Le unioni civili possono essere celebrate come noto anche da persone “normali”, purché autorizzate dall’amministrazione comunale di competenza. Come nel caso di sabato, quando Dejan – barista di un noto locale, molto conosciuto sull’Altopiano valsassinese, ha concretizzato nella sala consiliare di Cremeno la volontà di unirsi della valsassinese Elisabetta (28 anni) e di Iris, sua compagna 29enne originaria di Fortaleza in Brasile.

> CONTINUA A LEGGERE su

 

 

Pubblicato in: Valsassina, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati