BANDITO DA LECCO L’ERBESE
ACCAMPATO IN SALA OPERATORIA
DELL’OSPEDALE “MANZONI”

LECCO – Emesso un foglio di via obbligatorio dal Comune di Lecco con divieto di ritorno per i prossimi tre anni. Questo il provvedimento nei confronti del 38enne di Erba sorpreso giorni fa all’interno di una sala operatoria dell’ospedale “Manzoni” di Lecco.

L’uomo è stato notato mentre dormiva su una barella nella stanza in cui avvengono gli interventi d’emergenza di neurochirurgia, e nello stesso spazio aveva anche espletato i bisogni fisiologici. Identificato, si è scoperto che a suo carico vi erano già molteplici precedenti.

Non risiedendo in città il questore ha provveduto a firmare il “bando”, inoltre l’uomo dovrà rispondere all’autorità giudiziaria per i reati di interruzione di pubblico servizio (avendo determinato il rinvio degli interventi programmati in sala operatoria), danneggiamento (per aver recato danni alle attrezzature) e deturpamento ed imbrattamento di cose altrui (per aver imbrattato la sala operatoria).

 

Pubblicato in: Sanità, Città, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati