BANCAROTTA DELLA COVERLINE:
PIETRO GANDOLA PATTEGGIA
TRE ANNI E DUE MESI DI PENA

LECCO – Tre anni e due mesi per bancarotta fraudolenta, questa la pena patteggiata da Pietro Gandola, amministratore unico dello storico colorificio lecchese Gandola.

Prima della crisi del 2007 vennero create due società, la Coverline e la Coverline Coating, finite poi tra insolvenze e il fallimento del 2015 con un passivo di 600mila euro nei confronti dell’erario.

Il patteggiamento quest’oggi al tribunale cittadino davanti al Pm Paolo Del Grosso ed al giudice Paolo Salvatore.

 

Pubblicato in: Città, Economia, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati