0

AVVOCATI, PENALISTI IN SCIOPERO:
“SALTANO” PROCESSI ECCELLENTI

LECCO – Anche il tribunale cittadino risente della protesta delle toghe, con gli avvocati penalisti in sciopero in quanto fortemente contrariati dalla riforma dei processi.

luca-benfatto-680x300E così sono già decine i processi rinviati al palazzo di giiustizia lecchese, a partire da un’udienza molto attesa oggi, quella nell’ambito della causa per la morte del carabiniere Luca Benfatto (foto a destra), avvenuta sulla SP72 a Varenna, che vede alla sbarra anche l’amministrazione provinciale (imputato per omicidio colposo il dirigente di Villa Locatelli Angelo Valsecchi, responsabile del settore Viabilità e infrastrutture, in discussione “una anomalia lungo la carreggiata”).

maurizio castagnaE tra i tanti processi a rischio vi è anche quello sulle mazzette al Comune di Lecco in procinto di andare a sentenza. Fortemente in dubbio l’appuntamento di domani, collegato alla vicenda emersa clamorosamente nell’aprile del 2014 per tangenti nel settore dell’edilizia (il cosiddetto processo Sorrentino-Castagna).

Lo sciopero della categoria è stato proclamato a livello nazionale dall’Unione Camere Penali (fino a tutto venerdì) in segno di protesta contro il Ddl recentemente approvato dal Senato che riforma il Codice Penale e la Procedura Penale, una rivoluzione che gli stessi avvocati penalisti hanno definito “irridente”.

.

Pubblicato in: Città, Nera, News Tags: 

Condividi questo articolo

Articoli correlati