ARRESTATO IMPRENDITORE.
50MILA TONNELLATE DI RIFIUTI
COMMERCIATE IN NERO

ferrosiLECCO – Sarebbe a capo di un’organizzazione criminale il 42enne arrestato ieri dalla Polizia ferroviaria in provincia di Lecco. Titolare di due ditte per il recupero dei rifiuti, O. S. è finito nelle indagini della Dda di Milano insieme ad altri tre italiani e ad un tunisino.

Lo rivela l’edizione locale de Il Giorno. Secondo gli investigatori rame e ferro venivano acquistati in nero e rivenduti con false documentazioni. Si parla di oltre 50 mila tonnellate di rifiuti ferrosi movimentati in questo modo, per un valore di circa 80 milioni di euro.

 

 

Pubblicato in: Città, Nera, News

Condividi questo articolo

Articoli recenti